Tarte: 7 cose sorprendenti che non sapevi

Alcune persone sono ossessionate dal dessert e alcune persone sono fanatiche del correttore: la maggior parte di noi è probabilmente caduta in entrambe le categorie. Tarte vuole rendere felici entrambi i gruppi, il che lo ha reso un marchio indie preferito. La fondatrice e CEO Maureen Kelly ha cercato di creare una linea che sia un trattamento divertente per la pelle, oltre che sano ed efficace. Anche se le sue macchie di guance perfettamente colorate e il suo pazzo mascara drammatico non soddisferanno necessariamente la voglia di cheesecake, la linea di “prodotti naturali ad alte prestazioni” di Tarte ha sicuramente soddisfatto l’appetito della nostra borsa di trucco. Potresti sapere tutto sulle sfumature nelle loro tavolozze, ma conosci la storia dell’azienda? Questi sette fatti potrebbero anche sorprendere la Tartlette più devota là fuori.

1. Tarte è stato nel gioco per quasi due decenni. Sedici anni per essere esatti. Kelly ha portato la linea sul mercato nel 2000, ottenendo il suo primo ordine a Henri Bendel. Poco dopo è seguito lo scaffale immobiliare di Bergdorf Goodman, Sephora e QVC. Il suo obiettivo prioritario nella creazione di prodotti con ingredienti naturali invece di parabeni, olio minerale, ftalati, triclosan, sodio lauril solfato e glutine ha colpito i nervi. Stava usando le bacche di acai nelle macchie delle guance di Tarte prima che iniziaste a vedere dappertutto in una ciotola di frullato.

2. La ragione sta dietro la confezione viola distintiva di alcuni dei loro prodotti più popolari. La sfumatura ametista e le fiale Maracuja Oil derivano dalla passione personale di Kelly per il viola. Il drogato del trucco descritto da se stesso l’ha considerato il suo colore preferito fin dall’infanzia. A quel tempo, stava facendo le sue bambole Holly Hobby e stava inventando le macchie della guancia con crema da barba e sciroppo per la tosse.

Letture più richieste per i fan di Tarte:

  1. Il marchio più inaspettato ha appena lanciato il trucco Athleisure
  2. Tesoro, Tarte ha appena ridimensionato le loro tavolozze
  3. La più recente tavolozza di Tarte è come un mini Caboodle

3. Il loro CEO aveva altri piani prima di avviare Tarte. Kelly stava seguendo un dottorato in psicologia alla Columbia University quando si ritirò per creare la compagnia. Era frustrata dai cosmetici esistenti che non avevano fornito le loro richieste. Quando ha provato a replicare i risultati a casa e ha fallito, Kelly ha visto l’opportunità di creare prodotti efficaci e facili da applicare.

4. L’hype di Shape Tape è ancora più reale di quanto tu possa immaginare. I fanatici di Tarte possono chiamarsi Tartlettes. Ma Tarte ha anche guadagnato un seguito ancora più ampio per il suo correttore di contorno di nastro a forma di Tarte, lanciato all’inizio di quest’anno. Quando il prodotto del Santo Graal è disponibile, un nastro Shape viene venduto ogni 20 secondi. (Sono 4.320 in un giorno lento.) E l’amore sta crescendo. A dicembre, sono state lanciate quattro nuove sfumature del prodotto preferito dal culto e è stato attivato un limite di acquisto per due persone, che contribuisce a mantenere il correttore disponibile per un maggior numero di persone.

5. #kissandmakeup colpisce vicino a casa. La campagna guidata dall’hashtag per contribuire a fermare il cyberbullismo è iniziata perché i dipendenti venivano vittime di bullismo sulla pagina Instagram di Tarte. Tenendo conto che il cyberbullismo è un problema molto più grande che le persone di tutto il mondo devono affrontare, il marchio ha voluto combatterlo diffondendo messaggi positivi e di supporto su Instagram.

6. I prodotti Tarte sono rigorosamente testati. Per aiutare il backup delle loro affermazioni, hanno test clinici approfonditi. Ad esempio, il mascara Lifted Sweatproof doveva sopravvivere a una vera camera di sudore e resistere a temperature superiori a 100 gradi. E i loro test non sono stati inutili: il mascara Lights, Camera Lashes, che ha dimostrato di aumentare il volume delle ciglia del 424%, è stato considerato il miglior mascara naturale nei nostri Reader’s Choice Awards 2016.

7. Kelly scopre molti dei suoi ingredienti eroi durante le vacanze ecologiche. Durante un viaggio in Brasile, scoprì l’argilla amazzonica quando notò le mani morbide ed elastiche dei locali. Dopo aver incontrato donne che raccoglievano l’argilla proprio dalla sponda del fiume, Kelly portò con sé alcune case. Un altro ingrediente stella, l’olio di Maracuja, deriva dal fiore passionale dell’Amazzonia. Kelly utilizza una cooperativa di raccolta sostenibile per tagliare la frutta dalla pianta prima di premere a freddo l’estratto.


Ora, scopri l’attrattiva coreana dell’attrice e della pop star:


Loading...