Immigrati in bellezza: Anastasia Soare, fondatrice di Anastasia Beverly Hills

Con tutto il furore sull’immigrazione negli ultimi giorni, noi di allettare dovevo chiederci dove saremmo senza gli immigrati. La risposta non era carina. Quindi abbiamo contattato alcuni dei talenti stranieri che hanno plasmato il mondo della bellezza. Ci hanno aperto la possibilità di crescere in un’altra terra e come definiscono il sogno americano.

Presenteremo una delle loro incredibili storie ogni giorno per la prossima settimana. Oggi stiamo parlando del guru della fronte Anastasia Soare.


Anastasia Soare

Prima di Soare, le sopracciglia erano una categoria quasi inesistente nel settore della bellezza. Anastasia Beverly Hills ora ha i saloni delle sopracciglia in tutto il paese e una linea di trucco da 400-SKU portata a Sephora, Nordstrom, Macys e Ulta. La sua Pomata Dipbrow e i rossetti liquidi sono la leggenda.

Paese di nascita: Romania

Arrivato negli Stati Uniti: 1989

“Le donne che hanno fondato alcune delle più incredibili imprese di bellezza in questo paese erano immigranti: Helena Rubinstein, Georgette Klinger. Sono venuti qui e hanno lavorato duramente per provvedere alle loro famiglie e anche a fare la differenza nella vita delle donne. E hanno aperto la strada a donne come me.

“Quando crescevo in Romania, era praticamente impossibile fare qualsiasi cosa, specialmente come donna. In un regime comunista, non può esserci spirito imprenditoriale: uccideranno l’idea prima ancora di cominciare a pensarla.

“Sono venuto in questo paese quando avevo 32 anni. Mio marito era un capitano di nave e ha disertato. La nave era in un porto in Italia, e andò all’ambasciata americana e chiese asilo. È arrivato negli Stati Uniti sei mesi dopo, ma erano passati altri tre anni prima che mia figlia e io avessimo il permesso di lasciare la Romania e unirsi a lui.

“Onestamente, quella volta sembra un’altra vita. Era la mia altra vita.

“Quando sono arrivato negli Stati Uniti nel 1989, non potevo parlare inglese. Ma dovevamo pagare l’affitto, così ho ottenuto un lavoro facendo trattamenti viso e ceretta in un salone di Los Angeles. Avevo studiato ingegneria architettonica, ma mi sono allenato come estetista mentre io e mio marito eravamo separati. Mi ha detto che molte donne rumene in America hanno lavorato come estetiste perché non dovevi avere un inglese perfetto. “


Prodotti più incredibili da Anastasia Beverly Hills:

  1. La più recente tonalità di rossetto di Anastasia è stata appena rivelata in un selfie
  2. Tutto ciò che devi sapere sui nuovi pennelli Anastasia
  3. Questo Easy Hack salverà il tuo prodotto preferito di Anastasia Beverly Hills se si asciugherà

“Dopo alcuni mesi, chiesi al proprietario del salone perché nessuno in America prestasse attenzione alle loro sopracciglia. In Romania, un estetista avrebbe sempre pizzicato le sopracciglia prima di un viso. Ma questa donna non voleva che facessi le sopracciglia dei clienti.

“Ho iniziato ad andare in biblioteca e studiare il lavoro di Leonardo da Vinci con la proporzione aurea e sviluppare una tecnica specifica su come modellare le sopracciglia in base alla struttura ossea e alla naturale forma delle sopracciglia. E dopo un paio d’anni, ho affittato una stanza in un altro salone e ho iniziato il mio primo studio di sopracciglia.

“Nel giro di sei mesi ho avuto clienti famosi – Cindy, Naomi, Stephanie, le supermodelle. Diversi anni dopo ho creato i miei prodotti. Allora, le sopracciglia erano una categoria di bellezza che in realtà non esisteva.

“Quando venni negli Stati Uniti, sapevo che se avessi dimostrato di poter fare qualcosa, la gente mi avrebbe ascoltato e avrebbe prestato attenzione a me e mi avrebbe incoraggiato. E lo hanno fatto. In America, ho scoperto che quando le persone sentono di avere buone intenzioni, ti sosterranno, indipendentemente dalla lingua che parli, dalla tua religione, dalle tue opinioni politiche.

“Sono così felice di essere in questo paese che mi ha dato l’opportunità di lavorare sodo e prendermi cura della mia famiglia. E poi potrei costruire una società che potrebbe anche prendersi cura delle famiglie degli altri. “

– Come detto a Jenny Bailly

Bellezza in tutto il mondo