Dior è un caso convincente per Pink Eye Shadow

I fiori possono essere la rappresentazione più ovvia della primavera che si possa pensare, ma nelle mani del direttore creativo di Dior, Raf Simmons, il simbolo classico ha assunto un tono futuristico: la montagna del delphinium che circonda l’ingresso allo spettacolo; le maniche diafane, a forma di petalo sulla passerella; e, naturalmente, il nuovo look di bellezza che ha completato tutto.

L’acconciatore Guido ha infilato le semplici code basse – che coprivano le orecchie – in girocolli decorati che le modelle indossavano su spessi colletti a nastro, creando la cornice perfetta per gli accessori abbaglianti. “Sembra piuttosto puro e anche sovversivo in un certo senso, ma non è storico”, ha detto Guido, che ha preparato i capelli con Redken Diamond Glow Dry Oil prima dell’asciugatura per dare ai capelli una lucentezza morbida e sana. “Raf guarda sempre al futuro, e penso che nella sua semplicità i capelli sembrino futuristici.” E cosa poteva sembrare più moderno di quello che penzolava dalle orecchie sinistre delle modelle?

“I capelli creano anche una cornice per il viso”, disse il truccatore Peter Philips, “e in quella cornice, volevamo che lei apparisse fresca e luminosa, come se fosse appena uscita da un giardino fiorito”. E in un colpo di fortuna (o magia del trucco), è successo che la collezione primavera 2016 di Philips per Dior Beauty è tutta incentrata sui fiori (e non fuori fino all’inizio del 2016, così dispiaciuta per la presa in giro).

dior embed

Ha iniziato immergendo un pennello in un guscio di polvere rosa scintillante nel Tavolozza Dior 5 Couleurs in Pink Garden, e poi sfiorando gli occhi con un rivestimento metallico polveroso color malva (metà del DiorShow Color e Contour Eyeshadow and Liner Duo nel 757, che sono bastoncini nifty che hanno un’ombra crema su un’estremità e una fodera coordinata sull’altra). Ha seguito con Dior Blush in Floral Pink, un rossore fucsia che ha spolverato per le palpebre e le guance.

Ma perché tutto ciò funziona per un look semplice? “Con tutti gli strati si ottiene un’ombra più chiara e brillante di rosa piuttosto che un blocco grafico di colore”, ha affermato Philips. “E si fonde anche con il rossore sulle guance per dare al viso un bagliore allover.” E mentre Philips saltava il mascara per la passerella, nella vita reale, consiglia di rivestire le ciglia con una formula bordeaux o marrone scuro, che non sembra così dura contro l’ombra pallida.

Non avevo mai pensato di indossare un’ombra color rosa prima, ma quando l’ultimo modello è finito nella poltrona da trucco di Philips, ero totalmente d’accordo con quella che potrebbe rivelarsi una delle migliori tendenze di trucco di primavera.

FOTO: IMMAGINI GETTY; SOPHIA PANYCH

Guarda tutti i nostri vincitori del Best of Beauty:

Loading...