Un editor di * Allure * fa una gita al laboratorio Rodan + Fields

Come editori di bellezza, le nostre orecchie sono sempre a terra perché vogliamo essere i primi a dirti quali sono i nuovi prodotti in procinto di cambiare il gioco. Uno che di recente ha stuzzicato la nostra curiosità è stato il Siero di idratazione attivo Rodan + Fields. Per scoprire di cosa si trattava, abbiamo mandato l’editrice di bellezza senior, Jessica Chia, al quartier generale del marchio nella Bay Area. Dopo una visita al laboratorio Rodan + Fields a Berkeley, dove ha incontrato il vicepresidente della ricerca e innovazione del marchio, Tim Falla, (e ha anche fatto una scoperta non così entusiasmante sulla sua pelle sull’umidità), Jessica è scesa dall’ufficio di San Francisco per saperne di più sulla filosofia della cura della pelle del marchio dai suoi co-fondatori, Katie Rodan e Kathy Fields.

Jessica Chia: cosa ti ha ispirato a fare il salto dal trattare i pazienti per creare effettivamente i tuoi prodotti per la cura della pelle?

Katie Rodan: Quando si trattava di cura della pelle, la maggior parte dei nostri pazienti ha avuto basse aspettative. Erano stati delusi da quasi tutto ciò che avevano mai provato, sia dal drugstore che dal grande magazzino. Come dermatologi, sapevamo che avremmo potuto fare di meglio creando prodotti che funzionassero e li aiutassimo ad affrontare le preoccupazioni più pressanti per la pelle.

Campi di Kathy: E la preoccupazione numero uno che stavamo vedendo nelle nostre pratiche era l’acne. Ha colpito persone di tutte le età e tipi di pelle e perché entrambi abbiamo sofferto con l’acne, abbiamo capito lo stigma di averlo e quanto ha influito sulla fiducia in se stessi e sull’autostima.

JC: Come volevi affrontare l’acne in un modo che altri non avevano?

KF: Negli anni ’90 le medicine disponibili per i dermatologi erano limitate, inefficaci e piene di effetti collaterali. In effetti, erano gli stessi che abbiamo usato come adolescenti negli anni ’70. Quindi, siamo stati costretti a creare un sistema da banco per aiutare le persone a controllare efficacemente la loro acne. Nella nostra ricerca di creare un prodotto innovativo per l’acne, abbiamo iniziato la ricerca e lo studio della scienza. Attraverso prove ed errori e numerose interpretazioni di prodotti, abbiamo appreso cosa fosse efficace e abbiamo capito che invece di trattare il brufolo con il brufolo alla vecchia maniera, che avremmo potuto controllare l’acne creando un sistema focalizzato sulla prevenzione.

Per gentile concessione del marchio

KR: Abbiamo chiamato il nostro approccio alla terapia multi-med. Una volta che abbiamo visto come il nostro concetto ha funzionato sull’acne, sapevamo di aver trovato un modo migliore per aiutare le persone ad affrontare altri problemi comuni di cura della pelle.

JC: Come hai ampliato il tuo approccio per affrontare altri problemi comuni della pelle?

KF: Abbiamo creato il regime REDEFINE per la comparsa di linee sottili e rughe, il regime REVERSE per opacità e decolorazione, il regime SOOTHE per la pelle sensibile e il regime UNBLEMISH per l’acne adulta.

KR: Ogni prodotto all’interno di un regime svolge un ruolo fondamentale nel trattamento di una preoccupazione per la pelle. Se utilizzati insieme, i nostri prodotti sono progettati per offrirti la migliore pelle della tua vita.

JC: Uno dei motivi per cui siamo venuti nella Bay Area è conoscere il tuo ultimo prodotto, Active Hydration Serum. La secchezza è davvero una grande preoccupazione per le persone?

KR: Bene, ecco un fatto sorprendente, la pelle secca è la denuncia numero uno in tutte le fasce d’età.

KF: Abbiamo studiato la scienza e scoperto che la pelle secca non sembra solo più vecchia, ma agisce più vecchia di quanto non sia. Non abbiamo visto nulla sul mercato che abbia indirizzato l’idratazione nel modo in cui volevamo risolvere il problema, così abbiamo sfidato il nostro team di scienziati ad attaccare a fondo la secchezza.

Loading...