IBM Hack A Asciugacapelli

IBM voleva connettersi alle donne e farle appassionare di scienza e tecnologia. Qualsiasi tentativo di coinvolgere una popolazione demograficamente così sottovalutata nel mondo tecnologico è una causa assolutamente degna, giusto? Si scopre non tanto. La dose quotidiana di Why Everything Is the Worst news proviene da IBM, che ha deciso che il modo migliore per coinvolgere maggiormente le donne nella tecnologia e nella scienza sarebbe chiedere loro di lavorare su “hacking a phon”. Perché le donne sono gli utenti esclusivi della tecnologia del phon e sono anche motivate unicamente e completamente dal desiderio di avere dei bei capelli. Oh, giusto, questo è scorretto e offensivo e sessista e pazzo obsoleto e massicciamente controproducente (per dirla bene). Le persone su Twitter erano non averlo

La campagna “Hack-a-Hair Dryer” della compagnia ha chiesto alle donne di farsi l’asciugacapelli e reinventarlo come mezzo per aiutare a “sciogliere lo stigma” che “le ragazze non amano la scienza”. Alle donne è stato poi chiesto di promuovere le loro creazioni su Twitter e Facebook. Ecco il video creato da IBM per promuovere la campagna:

Loading...