Tendenza sincronizzata per il nuoto in piscina – Esercizio di nuoto sincronizzato con gli Aqualillies

Il sole splende sulla gloriosa piscina di Annenberg a Santa Monica, ma la mia mente è offuscata dalla paura di annegare mentre pratichi balletto d’acqua. “Non ho detto passeggiata!” abbaia Audra Arbas, la nostra istruttrice magra e sportiva. “Facciamo un passo avanti, signore!” Mi lancio goffamente verso il bordo della piscina, aggrappandomi al ponte. È il mio terzo giro, e questo è solo il riscaldamento. Risulta che il nuoto sincronizzato non è per femminucce.

Sebbene il synchro sia uno sport olimpico, la maggior parte di noi lo associa ad eleganti film degli anni ’40 e dell’era degli anni ’50. (In effetti, sto indossando uno smalto di eyeliner waterproof nella speranza di incanalare un po ‘di quel fascino.) Simpatici cappucci da nuoto vintage e costumi da bagno arruffati a parte, gli Aqualillies, una compagnia di performance alla moda di Los Angeles, sono atleti hard-core, e sono entrato nella loro classe per principianti sabato mattina.

Sembra che il sincro di ieri stia vivendo una reinvenzione moderna. Secondo quanto riferito, Kate Moss lo ha appena preso in mano e si rallegra di quanto tonica l’abbia resa. (Non era tonica per cominciare?) La moda in erba può essere fatta risalire a Los Angeles, dove un cast girevole di 18 o 20 ex nuotatori competitivi – selezionati per la loro “grazia, abilità e bellezza”, afferma il fondatore di Aqualillies e il direttore creativo Mesha Kussman – formato nel 2008, e da allora ha tenuto concerti al party hollywoodiano celebrato ogni settimana dal Roosevelt Hotel, e in occasione di feste private come il compleanno di Justin Timberlake. Per inciso, la compagnia ha realizzato un sogno l’anno scorso quando hanno nuotato per la “Million Dollar Mermaid” lei stessa, Esther Williams, in un evento sciccoso per il Turner Classic Film Film Festival. “È stato un onore!” sgorga Kussman.

Mentre la maggior parte di noi può solo sognare di raggiungere il livello di maestria degli Aqualillies, chiunque può entrare nella mania attraverso lezioni di sincro a doppio livello a due livelli settimanali insegnate dai membri del gruppo. (Dai un’occhiata a esynchro.com per trovare altri club di nuoto in tutto il paese.) I workshop attirano tutti da Maria Bissell, una sceneggiatrice di 23 anni che nuotava in modo competitivo da bambina, a Lisa Miller, un avvocato di 40 anni che dice di essere ama la “sfida dell’allenamento”. Scoprirò presto che Miller non sta scherzando.

La lezione di 75 minuti inizia con un leggero stretching a bordo piscina (facile!), Seguito da un riscaldamento di quattro giri (yikes!). Kussman mi ha generosamente fornito gli strumenti del mestiere: una cuffia da nuoto, un tappo per il naso e degli occhiali che mi sento a disagio incollato al viso. Non ho bocca-sfiato, quindi con le mie narici serrate, sto letteralmente boccheggiando per aria. Dopo il mio ultimo giro, perdo la clip di metallo. I miei compagni di classe sono tutti studenti di ritorno, quindi sono più di un colpo davanti a me. In effetti, sembrano entusiasti positivamente quando Coach Arbas annuncia che inizieremo la nostra sessione imparando una nuova routine. Io, d’altra parte, sono pietrificato. Il pezzo verrà eseguito in un recital in poche settimane (per amici e parenti, ehm, non JT), spiega, e mette su un boom box per suonare un’adorabile canzone dal suono vintage chiamata “Wild Young Hearts” dal Noisettes. Poi abbatte le mosse dal mazzo in modo che possiamo guardare tutti: nuoteremo in un cerchio, ci immergeremo sott’acqua, poi “scopperemo” con un ampio movimento del braccio – poi richiameremo di nuovo la canzone, e partiamo . È letteralmente affondare o nuotare. Mentre i miei tentativi di tenere il passo sono ammirevoli (credo), dopo cinque o sei round, decido di restare indietro e osservare il gruppo più esperto.

Dal mio punto di vista, mi rendo conto che la maggior parte degli spettatori non può vedere le parti del corpo che si arrampicano furiosamente sotto la superficie. Come se a martellare questa casa, Hannah Ozer, assistente insegnante e il nuovo membro degli Aqualillies, mi accompagni gentilmente da un lato per mostrarmi alcune delle mosse fondamentali. “Il ‘eggbeater’ è ciò che supporta i nostri torsi fuori dall’acqua in modo da poter rendere quei gesti di braccio eleganti”, mi dice, e spiega che dovrei provare a calpestare mentre allungo le gambe in direzioni opposte. Cerco disperatamente di costringere le mie membra a imitare i movimenti di un utensile da cucina in acciaio, ma si sentono più come piombo. Passiamo a “sculling”, un intricato movimento della mano sott’acqua. “Questo ti tiene a galla sulla schiena in una posizione chiamata ‘layout’, e quindi puoi calciare in una” gamba da balletto “, dice mentre dimostra senza sforzo. “Sai che lo stai facendo bene quando l’acqua forma un piccolo gorgo sulle tue mani.” Purtroppo, i miei mini vortici sembrano più marosi, poi sono inghiottito dall’acqua. Così tanto per il glamour, ragazzi!

Dopo la lezione, sono esausto, per non parlare della fame. (Nota a margine: di cosa si tratta di schizzi che lo rende così famelico? Forse ha qualcosa a che fare con bruciare centinaia di calorie all’ora.) Mentre chiaramente non c’è pericolo che gli Aqualillies mi reclutino per il loro prossimo aspetto da zoticone, io puoi riconoscere che è un vero e proprio allenamento, e anche molto divertente. E almeno ho una cosa per me: il trucco degli occhi non si è mosso.