I primi 6 miti sull’acqua in bottiglia

l'acqua in bottiglia viene aperta

Immagini di Altrendo

MITO # 1:

L’ACQUA IMBOTTIGLIATA È MIGLIORE DEL RUBINETTO.

Non necessariamente. Mentre le etichette sgorgano sull’acqua imbottigliata che “inizia come fiocchi di neve” o fluisce da “profondi vulcani verdi”, tra il 25 e il 40% dell’acqua in bottiglia proviene da una fonte meno esotica: le riserve idriche degli Stati Uniti. (Le aziende imbottigliatrici comprano l’acqua e la filtrano, e alcune aggiungono minerali.) Non è proprio una brutta cosa: l’Environmental Protection Agency sovrintende la qualità delle acque comunali, mentre la Food and Drug Administration monitora l’acqua in bottiglia; in alcuni casi, i codici EPA sono più rigorosi.

MITO 2:

I SAPORI DI ACQUA PURIFICATA SONO MIGLIORI.

L’acqua “pura” – acqua distillata con tutti i minerali e i sali rimossi – ha un sapore piatto; è il sodio, il calcio, il magnesio e i cloruri che danno all’acqua il suo sapore. Il sapore “off” dell’acqua del rubinetto è il cloro; se la refrigerate in un contenitore con un coperchio largo, il gusto del cloro andrà via durante la notte.

MITO 3:

L’ACQUA IMBOTTIGLIATA CON VITAMINE, MINERALI O PROTEINE È PIÙ SALUTA DELL’ACQUA REGOLARE.

“Vitamine, colore, erbe, proteine ​​e tutte le altre aggiunte all’acqua – questi sono uno stratagemma di marketing”, afferma Marion Nestle, Ph.D., professore di studi nutrizionali presso la New York University. Inoltre, gli additivi sono in genere una scarsa porzione di vitamine di cui hai veramente bisogno in un giorno, aggiunge Amy Subar, Ph.D., nutrizionista presso il National Cancer Institute. Le acque avanzate contengono solitamente zuccheri e aromi artificiali per addolcire l’affare e possono contenere più calorie rispetto alla dieta a base di sodio. Quando si tratta di fornire fluoruro, l’acqua del rubinetto solitamente vince, anche se questo elemento viene sempre più aggiunto alle acque in bottiglia.

MITO 4:

AVETE BISOGNO DI OTTO OCCHIALI DA 8-OUNCE DI ACQUA OGNI GIORNO.

L’Institute of Medicine raccomanda circa 91 once (un po ‘più di 11 bicchieri di 8 once) di liquidi al giorno per le donne. Ma ecco il punto: si aspetta che l’80% di questo provenga da acqua, succo di frutta, caffè, tè o altre bevande e il restante 20% dal cibo. Ciò significa che se bevi una tazza di caffè da 12 once e una lattina da 12 once di bibita dietetica, hai bisogno solo di 48 once (tre bicchieri da 16 once o quattro lattine di soda) per il giorno.

MITO # 5:

DOPO UN ALLENAMENTO INTENSO, L’ACQUA IMBOTTIGLIATA È MIGLIORE.

C’è un motivo per cui i volontari distribuiscono Gatorade durante le maratone. Se il tuo allenamento dura più di un’ora, devi sostituire l’acqua e gli elettroliti, come il sodio e il potassio, che hai perso (è ciò che generalmente fanno le bevande sportive). Per allenamenti meno intensi, l’acqua normale va bene.

MITO 6:

LE BOTTIGLIE PER L’ACQUA SONO FACILI PER L’AMBIENTE, PERCHÉ POSSONO ESSERE RICICLATE.

Non sarebbe carino? E non sono solo le bottiglie. I costi ecologici comprendono la produzione, l’autotrasporto, le scaffalature e il marketing. Inoltre, soddisfare la domanda annuale degli Stati Uniti per le bottiglie di plastica richiede un quantitativo di petrolio sufficiente a mantenere 100.000 automobili sulla strada per un anno, afferma Janet Larsen del Earth Policy Institute. Certo, i 70 milioni di bottiglie d’acqua vuote che gli Stati Uniti producono al giorno possono essere riciclate, ma la triste verità è che circa l’86% di loro finisce nella spazzatura. Ne vale la pena, per quello che esce dal rubinetto e in un bicchiere riutilizzabile gratuitamente.

Loading...