Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sulle terme ma che avevi paura di chiedere

Dovresti tagliare prima una cera per bikini? Puoi portare la tua musica? E come (gentilmente) dici a una massaggiatrice di comprarlo? Ecco le risposte alle più irritanti domande sull’etichetta, dagli esperti che conoscono meglio.

Durante la sua visita inaugurale, il mio amico Max seguì il suo istinto: dato un accappatoio e indicò uno spogliatoio, fece una pausa, prese in considerazione, quindi si tolse tutto tranne i suoi boxer e scarpe. Ahimè, era lì solo per un taglio di capelli. Per farla breve: ora è impegnato con un barbiere che ha trovato nella hall del suo ufficio.

Potresti esprimere tutto sul fatto che Max ha un cromosoma Y, ma anche le donne più sane possono ritrovarsi perdute quando si tratta dei punti più delicati dell’etichetta della spa: “Dovrei dare la mancia alla donna che mi porta il tè?” “Devo dire al facinista che la maschera puzza di uova marce, o semplicemente succhiarle?”

“A volte le persone sono confuse e diventano timide quando arrivano”, dice Ann Marie Cilmi, direttrice dell’istruzione e dello sviluppo per Bliss Spas. “Vogliono una sceneggiatura.” A questa fine, allettare Ho chiesto ai proprietari di spa, ai tecnici di bellezza e agli esperti di etichetta di aiutarci a scrivere le regole che dovrebbero garantire che il tuo prossimo appuntamento sia la sessione di benessere dell’anno.

Quanto mi aspetto che faccia “pre-grooming”?

Meno clienti fanno a casa, meglio è, secondo gli esperti. “È come strofinare la casa prima che arrivi la donna delle pulizie – qual è il punto? Ci piace una tela bianca”, dice Ji Baek, proprietario del Rescue Beauty Lounges di New York City. “Se tagli le unghie troppo breve prima di un pedicure, o fai un brufolo prima di un viso, o ti cacci le sopracciglia prima di dare forma, interferisci davvero con ciò che possiamo fare”.

La massaggiatrice è seccata se lascio le mie mutande?

Sarebbe molto più facile se, come gli infermieri di ob-gyn, gli operatori della spa ci dicessero esattamente cosa portare via. Ma la ragione per cui non lo fanno è che, per la maggior parte dei trattamenti, non fa molta differenza. “Indossare indumenti intimi durante un massaggio non è un ostacolo, è facile lavorare”, afferma Jamie Ahn, presidente di Townhouse Spa e Acqua Beauty Bar di New York City. “Dovresti togliere tutto ciò che ti è comodo, ma poi non ti lamentare che c’è del petrolio sui tuoi $ 300 La Perlas”. Se hai intenzione di indossare le mutande, indossa quelle in cotone che non ti dispiace ingrassare. Oppure chiedi al centro benessere per un perizoma di carta, che è anche utile per i trattamenti più delicati, come l’abbronzatura o lo scrub con aerografo. “La maggior parte delle spa ha biancheria intima di carta o perizoma per offrire ai clienti una cera per bikini”, dice Aida Thibiant, proprietaria della Thibiant Beverly Hills Spa. “Quindi se sei timido, chiedi pure quelli.”

Sono allergico a Enya, posso portare la mia musica?

Le spa sanno che i toni dulcet di una persona sono le unghie di un altro sulla lavagna, ma molti non hanno una configurazione stereo che consente di trasmettere musica diversa in ogni stanza. Se hai forti preferenze musicali, l’opzione migliore è portare il tuo iPod, a meno che tu non stia ricevendo un trattamento che coinvolge il lavoro intorno al viso e al collo. “È difficile manovrare intorno alle cuffie durante un massaggio o un trattamento viso e oli e creme possono gocciolare su di esse”, afferma Trena Ross, direttore spa di Sothys Spa a New York City. “Se davvero odi la musica, dillo al tecnico, e nella maggior parte dei casi puoi farlo spegnere”.

Quanta direzione posso dare durante un trattamento?

In questo regno, non c’è niente di più. “Cerchiamo sempre di essere sensibili, ma solo una piccola percentuale del nostro personale ha ESP”, afferma Cilmi. “Dovresti sempre parlare e comunicare le tue specifiche aspettative sia prima che durante il trattamento.” Sia che tu voglia estrazioni più estese, pressioni di massaggio più leggere o più intense, unghie quadrate o rotonde o una diversa forma di ceretta per il bikini, gli esperti dicono che maggiore è la direzione che dai, meglio è. “I tecnici vogliono renderti felice con il servizio, quindi anche molta direzione non è fastidiosa”, afferma Cilmi.

Come ammetto al tecnico della spa che odio quello che sta facendo?

Iscriversi a determinati trattamenti è un invito al disagio: non esiste un’estrazione indolore o una cera bikini beata. Ma se provi un’indebita sofferenza, che si tratti di una pressione simile a quella di Hulk durante un massaggio o di un prodotto profumato usato in un viso, basta chiedere all’operatore della spa di fermarsi. “Parla se non ti piace qualcosa, dopotutto lo paghi,” dice Lesley Carlin di etiquettegrrls.com, coautore di Cose che devi sapere (Berkley Trade). “Sii educato ma diretto, dì qualcosa tipo” Oh, sai, davvero non voglio estrazioni oggi “o” Non mi piace l’odore di quella maschera, ti dispiacerebbe togliertelo? “”

Se voglio solo escludere, come posso dire a un tecnico di essere tranquillo?

La maggior parte delle persone gioca a monkey-see, monkey-do, quindi il primo passo è ridurre al minimo le tue chiacchiere. “Durante la formazione, insegniamo alle persone a leggere il linguaggio del corpo dei clienti e come agiscono, quindi sappiamo quando stare zitti”, dice Christine Chin, proprietaria della Christine Chin Spa di New York City. Se ciò non funziona, parla e sottolinea il tuo desiderio di rilassarti. “Se dici all’improvviso: ‘Non voglio parlare’, potrebbe rendere nervoso o scomodo il tecnico,” dice Ahn. “Ma se le dici che ti piacerebbe riposare gli occhi per un po ‘o che non vedi l’ora di rilassarti durante il trattamento, lei avrà l’idea.” E non essere imbarazzato se ti capita di addormentarti. “Va sempre bene, è bello rilassarsi”, dice Chin. “Ti sveglierò quando è il momento di firmare il conto.”

Se decido il midtreatment che mi piacerebbe ottenerne un altro, la spa è obbligata ad adattarmi?

La risposta breve: No. Ma ogni manager razionale della spa si piegherà all’indietro per accogliere un cliente che vuole trascorrere più tempo e denaro nel suo stabilimento.

Se sbavavo le unghie dopo una manicure, la spa dovrebbe ripararle?

Questo è un po ‘di un’area grigia: nessuna delle nostre fonti spa ha detto che era il loro lavoro per riparare una macchia, ma tutti hanno riferito che sarebbero stati felici di farlo, anche il giorno dopo. “Lo faremo sempre per un cliente”, afferma Baek. “Non scusarti neanche per questo, l’unica volta che è un po ‘fastidioso è quando la gente non smette di mandare sms durante una manicure, ovviamente avrai delle macchie”.

Quando non ho molto tempo, come posso convincere tutti a prendere il ritmo?

Un cliente affrettato può essere una benedizione finché dichiara chiaramente la sua situazione (i tecnici ottengono dei tempi di inattività quando si parte presto). “Fai sapere a tutti in anticipo quali sono i tuoi limiti di tempo – non è affatto maleducato”, dice Ahn. “Lo accelereremo, magari facendo lavorare due persone contemporaneamente.”

Se continuo ad aspettare, ho diritto a uno sconto?

Le spa tendono ad avere una finestra da 10 a 15 minuti quando si parla di ritardo, sia che si tratti del loro o del cliente. Al di là di questo, sei sicuramente dovuto un risarcimento, dice Ross. “Dovresti dire qualcosa alla spa: se siamo in colpa, vogliamo fare qualcosa di buono in questo senso, dire:” Questo è inappropriato, questa attesa è inaccettabile “. E probabilmente avrai qualche ricorso, potrebbe essere uno sconto, un altro servizio gratuito o un pranzo gratuito. “

Se le mani di un massaggiatore vagano abbastanza da farmi sentire a disagio, cosa dovrei fare?

C’è “scomodo” come in “Mi sento una brezza dove preferirei di no”; poi c’è “Um … è legale?” Se sei timido e stai vivendo il primo, prova un aggiustamento sottile. “Se ti muovi e rimorchia il foglio un po ‘di più, il terapeuta ti darà il suggerimento e ti manterrà più coperto”, dice Ahn. Tuttavia, chiunque si senta compromesso e teso a causa delle mani vaganti dovrebbe parlare immediatamente. “Puoi dire, ‘Scusami, ma non mi sento a mio agio con te che mi massaggia lì’ o ‘Potresti concentrarti su un’area così e così?'” Dice Carlin. “Non essere imbarazzato, se dici qualcosa, il massaggiatore saprà che sei a disagio e non continuerà così”. Se l’esperienza finisce per essere snervante anziché rilassante, segnalala al manager.

Cosa dovrei dire se qualcuno cerca di intimidirmi nell’acquisto di prodotti?

In certi centri termali, è ovvio che ai lavoratori viene detto di spingere la merce. “Un semplice ‘Grazie per i suggerimenti, ma sono contento solo del viso oggi’ dovrebbe essere sufficiente”, dice Susan Ciminelli, proprietaria delle Susan Ciminelli Day Spas a New York City e Los Angeles.

Come posso evitare di essere accusato di servizi che non ho mai richiesto?

“Ci dovrebbe essere la completa divulgazione prima che venga eseguito qualsiasi trattamento”, afferma Mark Dauenhauer, direttore della Naturopathica Spa a East Hampton, New York. Ma a volte quando si offrono i componenti aggiuntivi durante un trattamento, i terapeuti si concentrano sulla vendita, si accendono i dettagli, dicendoti cosa stanno facendo, ma trascurando di menzionare il costo. Il modo migliore per evitare di essere imbrogliati è di leggere il trattamento prima di entrare. “La maggior parte delle spa ha siti Web o almeno brochure che descrivono esattamente ciò che comporta il servizio”, afferma Cilmi. “Se qualcuno offre qualcosa oltre a questo senza menzionare un prezzo, aspettati di pagarlo, chiedigli solo quanto e sappi che puoi sempre rifiutare”.

Quando dovrei parlare o lamentarmi con un manager?

Se stai pensando di parlare con il manager, fallo e consideralo un favore alla spa. Sul serio. “Se non dici qualcosa, ci stai facendo davvero del male – vogliamo che tu sia un cliente per la vita, quindi qualsiasi insoddisfazione è importante”, dice Cilmi. “Stai calmo e descrivi esattamente cosa non ha soddisfatto le tue aspettative e perché, e apprezziamo anche qualsiasi feedback positivo”.

Puntatori

Anche le terme più tranquille possono sembrare stressanti quando è il momento di dare una mancia. Ma stai calmo: le regole sono piuttosto semplici.

· Consiglio per i servizi termali come faresti in un ristorante: Il tecnico dovrebbe ottenere tra il 15 e il 20 percento del prezzo intero del servizio; il correttore cappotto, $ 1 a $ 3. Per quanto riguarda le spese accessorie, usa il tuo giudizio. “Nessuno si aspetta che tu dia un mancia alla persona che ti porta acqua”, dice Ann Marie Cilmi, direttrice dell’istruzione e dello sviluppo di Bliss Spas. “Ma se senti che qualcuno è andato oltre – se ordina un caffè speciale o il tuo pranzo, ad esempio – è certamente bello darle qualche dollaro.”

· Quando si utilizza un buono regalo, non dare per scontato che sia incluso un suggerimento. “Alcune spa non ti permettono di mettere la mancia su una carta regalo”, dice Trena Ross, direttore spa della Sothy’s Spa di New York City. “Quindi se non è chiaro, chiedi alla reception.”

· Nella rara occasione in cui il proprietario della spa è quello che ti dipinge le unghie o che si gratifica la pelle, la mancia è facoltativa. “Non devi dare la mancia al proprietario”, afferma Lesley Carlin di etiquettegrrls.com. “Di solito fanno pagare di più, quindi si riprendono.”

· Colpisci sempre il bancomat prima della spa. “I terapisti apprezzano davvero i suggerimenti in denaro”, afferma Jamie Ahn, presidente di Townhouse Spa e Acqua Beauty Bar di New York City. “Se la mancia su una carta di credito, non ottengono i soldi fino alla fine di quel ciclo di buste paga.”

· Potresti pensare a discorsi di soldi, ma quando stai distribuendo mance, un sorriso e un ulteriore “grazie” vanno molto lontano. “È sempre bello ricevere un consiglio direttamente dal cliente, faccia a faccia”, afferma Mark Dauenhauer, direttore della Naturapathica Spa di East Hampton, New York. E se stai lasciando i soldi in una busta alla reception, prenditi un momento per scrivere una breve nota. “Il tocco personale fa davvero la differenza”, dice.

__ · I tecnici delle terme non si aspettano mai regali dai clienti, ma se sei un abituale, è del tutto appropriato mostrare un po ‘di amore in più durante le vacanze – fiori, buoni regalo e denaro tra $ 30 e $ 100 sono comuni. “Molti dei miei clienti durante le vacanze invieranno biglietti di ringraziamento o compreranno cioccolatini per me e per le ragazze”, dice Christine Chin, proprietaria della Christine Chin Spa di New York City. “È davvero bello – condividiamo, quindi ingrassiamo tutti e dopo le vacanze, siamo tutti a dieta”.

Di Elizabeth Einstein

Guarda anche

  • Salone Elenco Spa

  • Guida per gli insider: come pianificare una visita al centro benessere

  • Perfect-Skin Secrets dai migliori Derm e Facialists di Hollywood