Palpebre 101: come identificare porcili, milia e brufoli

Come abbiamo imparato con i brufoli e le ferite fredde, alcuni disturbi della pelle possono rivelarsi difficili da distinguere. Così spesso quando appare una protuberanza rossa o una pustola piena di pus, abbiamo la tendenza ad assumere automaticamente che si tratti di una qualche forma di acne e trattarla come tale – o semplicemente aspettiamo che si spenga. Ma in realtà, detto urto rosso può essere una moltitudine di cose, tra cui il mal di freddo di cui sopra, così è cruciale per sapere con cosa stai lavorando per trattarlo correttamente.

Porta porcili e milia, per esempio. Entrambi sono comuni problemi di pelle che, a causa del loro aspetto simile a un difetto, sono spesso confusi con brufoli o un’altra forma di acne, come i brufoli. A causa di quanto siano vicini i tre disturbi, abbiamo sfruttato alcuni dermatologi fidati per una rottura definitiva di porcili, brufoli e milia – e come respingere efficacemente ciascuno di essi.

Milia

Milia (Milium) - brufoli intorno agli occhi sulla pelle
Getty Images

Milia è una condizione caratterizzata da piccoli urti bianchi indolori che circondano la zona degli occhi. Sono spesso scambiati per whiteheads. “I Milia sono piccole cisti derivanti dai dotti del sudore, fatti di cheratina e si trovano appena sotto la pelle”, dice Neil Sadick, un dermatologo e fondatore di Sadick Dermatology a New York City. Di solito sono sodi, bianchi e da uno a due millimetri di diametro, dice.

Milia si trovano più spesso sul viso, che si verificano intorno agli occhi e sulle guance, secondo Joshua Zeichner, direttore della ricerca cosmetica e clinica in dermatologia presso il Mount Sinai Hospital di New York City. Milia può colpire persone di tutte le età, anche se Sadick dice che la milia si trova comunemente nei neonati.

Mentre la milia può svilupparsi spontaneamente o come eventi secondari durante la guarigione da ustioni, laser e microdermoabrasione, altri fattori, come la genetica e l’uso di cosmetici occlusivi pesanti, possono anche causare la comparsa di macchie, dice Zeichner. La causa più comune di milia? L’esposizione al sole, dice Adam Friedman, direttore del programma di residenza presso la George Washington University School of Medicine Scienze della salute a Washington, DC. Poiché le radiazioni UV danneggiano le strutture di supporto della pelle, lascia i pori spalancati, il che a sua volta consente alla cheratina di rimanere intrappolata sotto la pelle, dando luogo al minuscolo nodulo bianco.

Milia può essere trattata con retinoidi topici simili a quelli dell’acne, tuttavia, Zeichner consiglia di consultare il medico per ottenere i migliori risultati. “[Milia] deve essere aperto dal tuo dermatologo, dato che di solito non vanno via da soli”, dice. Questo viene fatto facendo un piccolo intaglio nella pelle con una lama sterile super-affilata, e poi spremendo fino a quando i resti interni escono. (Grafica, no?)

porcili

uomo con un porcile sul bordo interno dell'occhio
Getty Images

A differenza di milia e brufoli, i porcili colpiscono in modo specifico la zona degli occhi, di solito spuntando proprio lungo il bordo ultra-sensibile della palpebra. “Un porcile è un condotto lacrimale occluso bloccato da cellule morte della pelle, cheratina e oli”, dice Friedman. Inoltre, a differenza di Milia, i porcili possono essere molto dolorosi, motivo per cui alcune persone li scambiano per brufoli o brufoli. Ma non è questo il caso, e i porcili dovrebbero mai essere trattati con retinoidi topici, o meglio con qualsiasi farmaco.

Friedman dice che i porcili in genere si risolvono da soli in pochi giorni, ma se vuoi accelerare il loro tempo di guarigione, un impacco caldo è la soluzione migliore. “Le compresse calde ammorbidiscono e allargano il” poro “per consentire il passaggio del blocco”, spiega. Sadick consiglia di trattare l’area con un impacco fino a quattro volte al giorno.

brufoli

donna con brufoli sulla sua guancia
Getty Images

C’è una buona possibilità che molti di noi siano già ben equipaggiati nell’area dell’acne, ma per chi non ha familiarità, ecco una rapida ripartizione. I brufoli sono causati da un blocco di una ghiandola oleifera, che, sì, sembra simile a come si formano i porcili. Ma a differenza dei porcili e milia, brufoli possono sorgere praticamente ovunque sul corpo, dice Zeichner. “L’acne si verifica in genere sul viso, ma anche il torace e la schiena sono comunemente colpiti”, dice.

I brufoli possono essere causati da una moltitudine di fattori, come la produzione eccessiva di olio, le cellule appiccicose che bloccano l’apertura di una ghiandola, i batteri cattivi e gli ormoni. Friedman aggiunge anche che i brufoli sono causati dall’infiammazione. “Questa infiammazione provoca una maggiore produzione di olio, il rivestimento del follicolo pilifero cresce troppo velocemente, il che a sua volta provoca un blocco sulla superficie della pelle e alla fine [danneggia la ghiandola dell’olio], portando a un gigantesco brufolo”, spiega Friedman .

I trattamenti per i brufoli comprendono la gamma e includono retinoidi topici, terapie anti-ormonali (come lo spironolattone), nonché prodotti a base di zolfo, che hanno proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie. (Ci piace la maschera di zolfo terapeutico di Peter Thomas Roth, che utilizza lo zolfo per curare e prevenire i brufoli man mano che si presentano).

Quindi, mentre milia, porcili e brufoli condividono alcune somiglianze in termini di aspetto, si dimostrano piuttosto diversi quando si tratta di cause e trattamenti. Se pensi di poter avere una qualsiasi delle affezioni di cui sopra, fissare un appuntamento con il medico per determinare la soluzione giusta per te.


Ora leggi di più sui problemi della pelle comune:

  • La guida definitiva per sbarazzarsi di acne
  • Come rimpiangere e torace per sempre
  • Tutte le vie dell’acne possono seriamente pasticciare con la tua salute mentale

Ora, scopri come eliminare l’acne cistica in quattro semplici passaggi:

Loading...