Come levigare la cellulite … con una migliore illuminazione

Dai un’occhiata alle immagini qui sopra, penseresti che fossero dei prodotti di prima qualità per un trattamento anticellulite. Eppure, non c’era alcuna procedura. Nessuno ha l’abbronzatura spray. Niente era nemmeno Photoshop. L’unica cosa che è diversa è l’illuminazione.

“La cellulite è come un divano Chesterfield, in cui i bottoni si abbattono sul tessuto in modo da ottenere le fossette e le depressioni, ma quando si diffonde l’illuminazione, lava le fossette e le depressioni”, dice Peter B. Fodor, un chirurgo plastico di Los Angeles e past presidente e presidente del consiglio di amministrazione della American Society for Aesthetic Plastic Surgery. “Non sto accusando nessuno di farlo apposta, forse alcune persone lo fanno e altre no, ma abbiamo bisogno di una tecnica fotografica standardizzata che mostri la cellulite al suo peggio”. Nel frattempo, due cose sono sicure: eviterò di stare in luce diretta ogni volta che è possibile (yikes), e non è solo la cellulite ad essere influenzata dall’illuminazione. “Gli occhi sono un buon esempio: se si ha un’illuminazione frontale, può sembrare che i sacchetti di grasso in eccesso siano stati rimossi quando potrebbero non esserci affatto”, dice Fodor. “Ma se la luce viene proiettata dall’alto del paziente, crea un’ombra che enfatizza il gonfiore sotto gli occhi”.

E mentre è difficile dire se l’illuminazione è (intenzionalmente o meno intenzionalmente) la manipolazione di un’immagine – “abbiamo persino problemi alle riunioni mediche”, dice Fodor, ci sono alcuni segni rivelatori che puoi cercare. Le ombre (o la loro mancanza) sono la chiave. “Una buona foto può essere buia in alcuni punti, ma è oscura di proposito”, dice Fodor. Questo perché le ombre enfatizzano le imperfezioni della pelle. Quindi sia il prima che il dopo dovrebbero avere la stessa quantità di ombra. Ed entrambi dovrebbero avere una fonte di luce che provenga dalla stessa angolazione. Scatta le foto qui sopra: “Nell’immagine a sinistra, la luce è stata inviata da un angolo in modo che l’ombra enfatizzi e mostri il vero aspetto della cellulite”, dice. “Nella foto a destra, la luce è diffusa attraverso la pelle, quindi sembra più liscia.” E diffidare delle affermazioni che sembrano troppo belle per essere vere. “I trattamenti a base di erbe e il tè non fanno assolutamente nulla per la cellulite”, afferma Fodor, che ha contribuito a sviluppare procedure invasive (Vaser e VaserSmooth) e non invasive (Endermologie) per il trattamento della cellulite. “La maggior parte dei trattamenti non invasivi non funziona neanche, ma 12 sessioni di terapia del massaggio programmata da Endermologie sono abbastanza efficaci per alcuni pazienti che non vogliono un intervento chirurgico”, dice.

LINK CORRELATI:

• Look Better Naked: soluzioni per i primi 9 problemi di pelle corporea

• Kim Kardashian e Cindy Crawford dicono “So What!” Alla cellulite

• Spazzolatura a secco: il modo rapido per lisciare la pelle

Loading...