Norma Kamali e Becca McCharen-Tran parlano di come l’abbigliamento può essere positivo per il corpo e di genere

Immagine

Farrah Fawcett indossa un maillot rosso NK in un poster leggendario del 1976.
www.thefarrahfawcettfoundation.org

La madre del costume da bagno moderno, l’innovatrice di 71 anni Norma Kamali ha rivoluzionato la moda con i costumi da bagno celebrativi per il corpo (vedi a sinistra), i cappotti e gli sportswear come prêt-à-porter dall’apertura della sua prima boutique a New York City nel 1968. La stella nascente Becca McCharen-Tran, la trentatreenne fondatrice dell’etichetta di bodybuilding per l’architettura Chromat, lanciata nel 2010, sta facendo le proprie onde con pezzi adatti a tutte le taglie e identità di genere. Qui, i due pionieri si uniscono per parlare di politica del corpo, femminismo e futuro della moda.

NORMA KAMALI: Come sei passato dallo studio dell’architettura all’Università della Virginia alla creazione di abiti?

BECCA McCHAREN-TRAN: Chromat è nato come un divertente progetto parallelo. Progettare un edificio è come guardare le linee sul corpo, sulle spalle, sulle braccia, sulle gambe. Stai collegando punti. Abbiamo iniziato con i top bustier e gli ingranaggi bondage, ma siamo evoluti in costumi da bagno perché rappresentano la nostra filosofia: far sentire le donne autorizzate nei loro corpi mentre indossano qualcosa che espone.

“Voglio che Chromat si distingua mostrando alle persone che non devono adattarsi a uno specifico stampo per il corpo.”

NK: Ero un po ‘forzato. Volevo fare il pittore, ma mia madre mi ha ricordato che dovevo pagare l’affitto, quindi mi sono concentrato sull’illustrazione della moda. Ho disegnato costumi da bagno dal mio piccolo negozio, poi dopo che uno è atterrato su una copertina di una rivista ho dovuto iniziare a fare di più. La mia roba non era tipica in quel momento, e non credo che i compratori pensassero che fosse vendibile. Cosa ha ispirato la tua collezione primaverile?

BMT: La caduta riguardava la sopravvivenza durante gli sconvolgimenti politici, quindi per la primavera sentimmo l’impulso di aggrapparci alle rocce, di sentirci radicati e di praticare l’auto-cura. Abbiamo guardato giardini zen, bagni di sale e cristalli curativi. Abbiamo sentito un’energia vulcanica – le cose stanno per scoppiare, ma si sta formando una nuova terra.

Immagine

Norma Kamali
Nadya Wasylko

NK: Swim è uno spazio affollato. Come ti differenziati?

BMT: Crescendo, ho visto solo un modo per essere bello: sii magro. Ho avuto un disturbo alimentare. Ero depresso Voglio che Chromat si distingua celebrando diverse idee di bellezza e mostrando alle persone che non devono adattarsi a uno specifico corpo.

NK: Quando ho lanciato la mia campagna Stop Objectification cinque anni fa, incoraggiando le donne a parlare delle loro esperienze, ho iniziato a tracciare la radice dei miei problemi di autostima. Credo che siano venuti dall’essere oggettivati ​​come proprietari di attività femminili. È così importante per noi ora raccontare queste storie difficili con il movimento #MeToo. Ho vissuto diversi movimenti femministi e ci sono sempre voci forti e tanta energia, poi colpiamo un muro. La mia paura è che accadrà di nuovo questa volta.

BMT: Perché pensi che abbiano colpito un muro in passato?

NK: Affrontare il femminismo mentre si gestisce una famiglia, i bambini e la carriera è difficile. Molte donne devono fare una scelta e lasciare la forza lavoro. Gli uomini devono diventare sostenitori e svolgere un ruolo paritario nell’aiutare i bambini a creare un equilibrio di potere.

“Insegniamo alle figlie a ‘stare attenti con i ragazzi’, ma non insegnare ai figli a ‘essere una brava persona con le ragazze'”.

BMT: La mascolinità tossica è così prevalente nella nostra cultura. Insegniamo alle figlie a “fare attenzione intorno a ragazzi”, ma non insegnare ai figli a “essere una brava persona con le ragazze”.

NK: Gli uomini si sentono come se il loro potere venisse portato via. Questi ragazzi di recente in un ristorante sono rimasti sbalorditi quando ho insistito per aprire la porta per loro. Sono abituati a chiedere alle ragazze di uscire e ad aprire le porte.

BMT: Il tema della diversità è più in prima linea rispetto a quando ho iniziato nel 2010. Come è cambiata la moda femminile da quando sei entrato nel settore e dove vedi che sta andando?

NK: La moda cambia più velocemente adesso rispetto a prima, ma è sempre stata collegata emotivamente e socialmente a ciò che sta accadendo. Penso che i vestiti dovranno essere più fantasiosi e intelligenti: generare energia, regolare la temperatura corporea, aiutare qualcuno a galleggiare. Il grande passo avanti sarà quello di pensare a ciò che gli abiti fanno per noi: il design attorno ad esso sarà secondario.

Immagine

Uno sguardo dalla collezione resort 2018 di Chromat.
Per gentile concessione dell’azienda

BMT: Come più donne progettano per le donne, pensi che implementeranno più funzionalità nei capi? Non puoi correre con i tacchi alti, sono debilitanti!

NK: Le scarpe da ginnastica stanno diventando popolari perché le donne vogliono essere in grado di fare qualsiasi cosa. Pensa a tutte le donne che dovevano correre giù per le scale l’11 settembre. Le donne sentono che i tacchi gli danno potere, ma alla fine hanno portato via il loro potere quel giorno. I vestiti che ci danno il potere, non portarlo via, sono il futuro.

BMT: Perché sono gay, non penso mai allo sguardo maschile. La gente parla di quanto siano sexy i vestiti di Chromat, ma io non li vedo attraverso quell’obiettivo. Pensare al potere nei vestiti diventa totalmente diverso quando non sei solo interessato a generare un sentimento per gli uomini.

NK: Qual è stata la prima cosa che hai mai progettato?

BMT: Vestiti Barbie … ironicamente.

NK: Ha! Per me, era un paio di hot pants patchwork di velluto. Ho dovuto cucirmi dentro perché non sapevo come fare le cerniere in quel momento.

Immagine

Becca McCharen-Tran
Per gentile concessione del soggetto

BMT: Di che segno sei?

NK: Sono un Cancro, l’allevatore materno. Non sono una madre nel senso tradizionale del termine, ma io faccio da mentore e nutro gli studenti e sono affascinato dai bambini.

BMT: Sono un Gemelli, quindi mi piace essere introverso e avere tempo da solo ogni giorno.

NK: Medito ogni giorno, anche se significa entrare di soppiatto nel bagno del mio studio e sedermi sul water con le luci spente. Ho anche iniziato a fare l’agopuntura come lifting, perché non sono coinvolto in molte altre cose che la gente fa.

BMT: Sono anche un grande sostenitore della meditazione. Uso l’app Meditation Studio sul mio telefono. Quando la mia lista delle cose da fare sembra non finire mai, l’unica cosa che spegne il cervello di notte è ascoltare meditazioni guidate e suoni oceanici.

NK: Siamo così poco stimolati, specialmente con i social media. Lo trovi estenuante o empowering?

BMT: Lo adoro, ma sono raro. Molti miei amici l’hanno cancellato perché non potevano smettere di confrontarsi con gli altri. Sono ossessionato dai seguenti ballerini su Instagram, in particolare Mela Murder (@melamurder). Lei e suo marito (che fa un sacco di scoppi e chiusure, che trovo affascinanti) ballano con il loro bambino appena nato.

“La gente parla di quanto siano sexy i vestiti di Chromat, ma io non li vedo attraverso quell’obiettivo.”

NK: So che sei affascinato dal movimento e dalla danza. Hai mai sognato di fare qualcos’altro?

BMT: Ho sempre amato la NASA e ho imparato a conoscere lo spazio profondo (mia moglie Christine e io abbiamo geeked e comprato abiti spaziali alla stazione spaziale di Huntsville, in Alabama, durante un viaggio dopo il nostro matrimonio), ma ho fantasticamente fantasticato di una seconda carriera in barboncino, anche se non ho mai posseduto un animale domestico! Tu?

NK: Penso che potrei essere stato un buon giornalista.

BMT: Cosa vuoi che sia la tua eredità?

NK: Man mano che cresci, realizzi più chiaramente il tuo scopo. Credo che le donne abbiano fiducia in me e voglio contribuire a migliorare le loro vite. In questo momento sono davvero interessato ai diritti di aborto e ho trovato modi per le donne di avere più scelte. Ciò che mi attrae è che come voce forte per fluidità di genere e uguaglianza, sei anche guidato da un messaggio più alto. Non è mai stato più importante.

Questo articolo appare nel numero di maggio di Marie Claire, in edicola il 24 aprile.

Loading...