Donald Trump risponde al rifiuto di Tom Ford di vestire Melania (Aggiornamento)

Aggiornamento: 18 gennaio 2017, 14:30 ET: Il presidente eletto Donald Trump ha risposto ai commenti di Tom Ford su a Volpe Amici intervista oggi Durante un discorso sull’imminente inaugurazione, Trump ha dichiarato che Melania Trump non ha mai chiesto al designer di vestirla. “[Lei] non ha mai chiesto a Tom Ford, a Tom Ford non piace, non gli piacciono i suoi disegni”, ha detto. “Non sono un fan di Tom Ford, non lo sono mai stato.” Ha poi affermato che Steve Wynn, amministratore delegato di Wynn Resorts, si sentiva così terribile per i commenti di Ford, “che ha buttato i suoi vestiti fuori dal suo hotel di Las Vegas”. La proprietà Wynn di Las Vegas non porta gli indumenti Tom Ford, e ha rimosso la linea di cosmetici e occhiali da sole del marchio nel fine settimana, secondo un rapporto di Refinery29. Abbiamo raggiunto la proprietà e aggiorneremo il post di conseguenza.


Originariamente pubblicato il 30 novembre 2016:

A quanto pare, c’era una stilista che si era rifiutata di vestire Melania Trump molto prima che Sophie Theallet l’avesse annunciata questo mese. Tom Ford fece questo caso anni fa – prima che il presidente eletto Donald Trump si unisse all’arena politica – quando declinò l’opportunità di vestire la futura First Lady.

“Non è necessariamente la mia immagine”, ha detto nell’episodio di mercoledì di La vista. “Persino Hillary ha vinto, lei non dovrebbe indossare i miei vestiti, sono troppo costosi, e non lo dico in modo cattivo … ma penso di relazionarsi con tutti, non dovresti essere [indossando tali vestiti costosi]. “

Ford, un democratico che ha votato per Hillary Clinton, è noto per il suo abbigliamento da sera glam di fascia alta che generalmente va da $ 3.500 a $ 13.000. L’alto costo riflette i minuziosi dettagli e l’artigianalità che si traduce nella realizzazione degli abiti, ha affermato. Nel 2011, lo stilista ha fatto un’eccezione alla sua regola quando ha vestito la First Lady Michelle Obama, che è stata lodata dall’industria della moda per sostenere la moda americana e designer emergenti come Jason Wu, Christian Siriano e Brandon Maxwell.

Michelle Obama in un abito Tom Ford.

AFP / Getty Images

“Michelle, mi sono vestita una volta quando andava a Buckingham Palace per cena con la Regina, e ho pensato che fosse appropriato”, ha detto Ford. “Vivo a Londra, quindi aveva senso, ed è stato un onore.”


Più in politica della moda:

  1. Tommy Hilfiger afferma “Qualsiasi designer dovrebbe essere orgoglioso” per vestire Melania Trump
  2. Il designer Go-to di Michelle Obama si rifiuta di vestire Melania Trump
  3. Il vestito bianco di Hillary Clinton fu prefigurato un anno fa

Durante l’elezione, Trump indossava diversi vestiti costosi, per lo più di marche europee, tra cui un abito Roksanda da $ 2,190 e una camicia a fiocco di Gucci da $ 1,100 che causava una frenesia su Internet. A differenza della futura First Lady, che ha acquistato il suo guardaroba da campagna fuori dagli schemi, Clinton indossava pantaloni tuta personalizzati Ralph Lauren nei toni del rosso, bianco e blu.

Più stilisti di moda hanno recentemente intensificato per mostrare le loro opinioni sul vestire Trump. La stilista Sophie Theallet ha scritto una lettera aperta che diceva che non avrebbe vestito la futura First Lady, mentre Tommy Hilfiger aveva una visione opposta. Alla domanda se avrebbe fornito vestiti per Trump, lo stilista ha risposto: “Penso che Melania sia una donna molto bella e penso che ogni stilista dovrebbe essere orgogliosa di vestirla”.

Per quanto riguarda la posizione di Ford sul fatto che Trump debba indossare capi stravaganti durante il suo mandato alla Casa Bianca? Il designer ha detto: “Lo lascerò a Melania”.

I momenti di bellezza più iconici di Hillary Clinton:

Loading...