Come si sente vestirsi come una celebrità in aeroporto

Quando mi sono trasferito a New York, appena uscito dal mio abito da laurea, mi sono comportato con una valigia da 70 libbre, un cuore pieno di cliché di Carrie Bradshaw e un paio di tacchi a spillo in pelle nera. Quello fu il mio primo e ultimo tentativo di emulare il mondo incredibilmente chic dello stile celebrity airport. (È praticamente impossibile sborsare una pesante valigia con i tacchi a spillo e sembrare ancora alla moda).

Con le cicatrici fisiche e mentali che provano nel trasformare il terminale nella mia personale passerella (le vesciche stiletto-indotte non sono uno scherzo), i continui scatti di Kendall Jenner, Kim Kardasian, Karlie Kloss e il resto delle celebrità del jet-set impeccabile con i loro bagagli a rimorchio mi hanno sempre fatto la pipì. Si infilano nelle scarpe da ginnastica una volta che hanno abbandonato i paparazzi alla sicurezza? E se non lo fanno, possiamo noi comuni mortali essere all’altezza dei loro standard di stile aeroportuale? Nel mio ultimo volo, ho deciso di scoprire la risposta ad almeno una di quelle domande.

Ho deciso di abbandonare la mia tipica combinazione jeans-appartamenti-sciarpa per un tentativo di un’estetica aeroportuale più elevata (leggi: poco pratica). Dopo aver sfogliato alcune dozzine di foto celeb, ho deciso di dare il mio tocco su un classico look di Kim Kardashian: un vestito da uomo con poco fantasia, sandali con il cinturino e il mio miglior look da non guardare -me-sono-tonalità famose.


Shay Mitchell ci mostra cosa c’è nella sua borsa da viaggio:


Dopo il mio ingenuo trasferimento a Manhattan, ho imparato un paio di cose: vale a dire che se hai intenzione di viaggiare con i tacchi, dovrebbero almeno avere una base solida rispetto a un picco, motivo per cui ho saltato i soliti stiletti di Kim a favore di un tallone impilato più confortevole. Ho anche scelto un abito che rinuncia alla scollatura bassa standard di Kim, dato che in questo particolare viaggio mia mamma mi stava portando all’aeroporto (siete i benvenuti, mamma).

Andando in coda alla sicurezza, stavo già insultando lo stile di Kim’s airport. Dato che trascorro una buona quantità di tempo negli aeroporti, mi piace essere il più veloce possibile, non così facile quando il tuo vestito è così stretto, che limita la tua libertà di movimento. Così, mi sono fatto strada verso l’agente della TSA.

Prossimo ostacolo: le scarpe. Ho sempre pensato di inserire le cianfrusaglie nei miei piani di abbigliamento dell’aeroporto in modo da poter scivolare di nuovo nelle mie scarpe e uscire dalla linea di sicurezza in un baleno. Tuttavia, quando ho selezionato i miei talloni più comodi per questo look, ho dimenticato che anche loro hanno dolore nei lacci del culo. Quando mi è venuto in mente, stavo già tenendo la fila, cercando di non cadere nel mio vestito da supertight mentre slacciavo i miei tacchi ad alta manutenzione.


6 capi confortevoli ma eleganti da indossare durante i viaggi:

In senso orario da in alto a sinistra: Bomber HM, $ 39,99 (hm.com); La Ligne tee, $ 115 (laligne.com); Jeans AGOLDE, $ 158 (agolde.com); Occhiali da sole Ray-Ban, $ 150 (ray-ban.com); Scarpe da ginnastica Veja, $ 107,71 (veja.com); Carrello Globe-Trotter, $ 1,035 (net-a-porter.com).

Per gentile concessione di marchi

Dopo aver finalmente raggiunto il mio cancello, mi preparai mentalmente per la prossima sfida: manovrando il mio bagaglio sovraffollato nel cestino sopraelevato. Prima di imbarcarmi, ho iniziato a testare la mia gamma di movimento nell’abito della seconda pelle mentre incrocio le dita che i tacchi stringati impilati avrebbero almeno fornito un po ‘di stabilità mentre bilanciavo qualche decina di chili in testa. Quando hanno chiamato la mia zona, non mi sentivo ottimista.

Questo è quando mi sono reso conto. Nel selezionare con cura il mio abbigliamento da aeroporto, avevo dimenticato l’unico accessorio con cui viaggiavano tutte le celebrità alla moda: il servitore. Con la mia fidata guardia del corpo al seguito, avrei avuto tutta l’assistenza di cui avevo bisogno per superare senza problemi la sicurezza. E sarebbe proprio lì per aiutarmi a issare le mie cose senza problemi nell’apposito vano. Forse avrebbe persino requisito uno di quei golf car VIP che vedo sempre sfrecciare tra i cancelli per salvarmi dallo zoccolo da un capo all’altro del terminale all’altro. Con l’aiuto, la cosa in stile aeroporto degno del modello non sembra così impossibile.

Certo, non ho una guardia del corpo che mi accompagni nei miei viaggi e sono stato lasciato a badare a me stesso mentre stavo il mio bagaglio a mano (che fortunatamente sono riuscito a fare senza far fuori nessuno dei miei compagni di seduta). Alla fine, pensavo di aver fatto abbastanza bene. Quindi, come ricompensa, mi concessi un passaggio in taxi per tornare a casa – non era un servizio di auto nero, ma mi sentivo sontuoso come Kim lo stesso.

RELAZIONATO

  • Come viaggiare alla moda e comodamente su un volo lungo
  • 10 hotel di lusso con servizi di couverture serali
  • Perché la borsa da viaggio è il tuo accessorio must-have per l’autunno
Loading...