Lush Life Book Review – Richard Price Lush Life

LA TRAMA:

Alle 4 del Lower East Side di New York, Ike Marcus viene colpito e ucciso. Il suo compagno di bevute, Eric Cash, dice che due bambini dei progetti vicini lo hanno fatto. Ma quando Cash viene trascinato per interrogare, i detective decidono lui è il tiratore e rompe Cash fino a quando non è sicuro di quello che è successo. L’ultimo di Richard Price (Freedomland, Clockers) è più di un semplice romanzo poliziesco: è una finestra sulla tensione che si verifica quando la gentrificazione arriva in un quartiere.

YAEL (EDITOR ASSOCIATO): Ho letto le prime 250 pagine in un giorno: è stato fantastico. Ma una volta arrivato alle parti con il servizio funebre, quando un amico dopo il cosiddetto amico sta elogiando Ike con questa schifezza ridicola, come se fosse a letto, ha perso il suo slancio.

LUCY (DIRETTORE ESECUTIVO): Sono completamente d’accordo. Adoro un procedimento procedurale della polizia tanto quanto il prossimo, ma a un certo punto mi sembrava che fosse uno slogan. Ho avuto l’impressione che Price fosse coinvolto nello scrivere un’epopea, quindi si sentiva un po ‘troppo oberato di lavoro.

LAUREN (ARTICLES EDITOR): Bene, ho adorato questo libro. Non leggo molto questo genere, ma ho visto la mia giusta parte di Legge Ordine, e questo è stato un po ‘come un grande episodio esteso per me.

EILEEN (ASSISTENTE EDITORE): O Il cavo, su quale prezzo era uno scrittore. E il modo in cui la trama era strutturata, ti dava il senso di una telecamera che tagliava da una scena all’altra.

LUCY: Pensavo che la grande idea sociologica – lo scontro demografico in un quartiere in transizione – fosse avvincente. Il modo in cui diverse influenze culturali si stanno muovendo e altre sono costrette a uscire … uno sfondo meraviglioso per un libro. E sta accadendo dappertutto.

YAEL: Pensavo che Price avesse davvero azzeccato le conseguenze di un omicidio insensato e che fossimo tutti vulnerabili. Quando il ragazzo va giù, è come se fosse “scivolato sul ghiaccio”, come dice un personaggio, l’ultimo anticlimax.

LUCY: Per me, la gioia di leggere questo era più nelle scene e nella lingua che nella trama: “A ovest, gli edifici di 14 piani erano sovrastati da One Police Plaza e Verizon, enormi strutture futuristiche senza distinzione caratteristiche diverse dalla loro infinita scalata alla cieca “. È così geniale.

EILEEN: E il modo in cui ha catturato il gergo e il gergo, come il ragazzino che chiama il suo amico un “dolgier” – che significa, un soldato che fa tutto. Potresti solo sentirlo.

LAUREN: Cosa ne pensi di Eric Cash? Quando dice che vuole imbattersi in un muro di mattoni ogni volta che sente parlare di qualcuno, sa chi ha venduto una sceneggiatura? Potrei assolutamente collegarmi a questo.

YAEL: Sì, ma il disprezzo di me stesso sembrava trascinarlo avanti e avanti. Sì, mi sentivo male per lui – voglio dire, è testimone di un crimine orribile e gli sbirri pensano che l’abbia fatto. E mentre mi piaceva il libro nel complesso, mi sono stancato di leggere dell’amarezza di Cash. E ‘come, ci penso già.

DEVI LEGGERE?

YAEL:

LUCY:

EILEEN:

LAUREN:

IL PROSSIMO MESE: Le zone umide di Charlotte Roche (Grove Press).

Loading...