Stella del Trono di Spade Emilia Clarke su Why The Strong Women Trope è caricata di sessismo

Con il trono di ferro in vista e un paio di draghi nella manica, Daenerys Targareyn è indubbiamente una delle donne più stupide sullo schermo che la televisione possa offrire in questo momento. Ma la sua controparte di IRL, Game of Thrones l’attrice Emilia Clarke, ha fatto domande sul tropo di “donne forti” e ruoli per loro nel mondo della recitazione. Niente panico, però … il suo ragionamento per respingere il termine in realtà ha molto senso.

Emilia, il cui ritratto della madre di draghi ha raccolto le sue tre nomination agli Emmy, rivelate a Varietà all’inizio di quest’anno ritiene che il termine “donne forti” sia carico di sessismo nascosto e non è qui per questo.

Condannando l’uso infinito del termine in lei Game of Thrones interviste, l’attrice ha dichiarato: “Basta già con la ‘donna forte’, per favore. Siamo solo donne. Sto per dirti come ci si sente a interpretare una donna, alla fine, è così. Prendi il “forte” da esso, trova un altro aggettivo, dannazione. Sto solo giocando con le donne. Se non è forte, che cos’è? Mi stai dicendo che c’è un’altra opzione, c’è un’opzione debole? Pensi che un protagonista in un film sarà una donna “debole”? “

Stagione 3

HBO

Invece, Emilia ha offerto al suo intervistatore alcune alternative preferite. “‘Come ci si sente a interpretare una protagonista femminile in un grande film di successo?’ Oppure: “Come ci si sente a giocare a qualcuno con il potere in quella posizione?” Voglio dire che la lista continua. “Ha continuato:” Mi sento molto frustrato, soprattutto perché non si ottengono “uomini forti”, a meno che non si intenda per “uomini fisicamente forti”. “

Daenerys non sopporterebbe mai questa merda, e nemmeno Emilia.