Raven-Symoné conciati 3 volte a settimana per * That’s So Raven *

Nel nuovo documentario di rete OWN Ragazze leggere, l’attrice Raven-Symoné rivela che era solita abbronzarsi tre o quattro volte alla settimana per sembrare più scura È così Raven. Alla fine, un tecnico dell’illuminazione le disse: “Ho bisogno che tu smetta di abbronzarti, stai diventando troppo scuro, e dobbiamo riaccendere l’intero spettacolo”, dice l’attrice.

Altre donne intervistate nel doc, un seguito di OWN Ragazze oscure, condividere esperienze di momenti in cui la gente diceva che erano troppo leggeri o “non abbastanza neri” e di sentirsi isolati dalla propria comunità a causa delle percezioni che pensavano fossero migliori dei neri dalla pelle più scura.

C’è una ragione per cui l’emergere della supermodella Alek Wek e dell’attrice Lupita Nyong’o (che ha definito Wek un’ispirazione) ha suscitato un tale entusiasmo: perché le donne nere, in particolare le donne nere dalla pelle scura, non sono ancora così ampiamente celebrate nella cultura della bellezza. In Ragazze oscure, i cineasti esaminano ciò mostrando una giovane ragazza nera con immagini di bambine e chiedendole di scegliere quella carina; sceglie uno con la pelle chiara e confessa che non le piace “essere chiamato nero”. Le stesse immagini sono state utilizzate in uno studio del 2010 commissionato dalla CNN, in cui entrambi i bambini bianchi e neri hanno mostrato un pregiudizio verso la pelle bianca (lo studio è stato una ri-creazione di uno studio degli anni ’40 che ha anche trovato un pregiudizio a favore dei bianchi).

* Light Girls * è in anteprima oggi PROPRIO.

Piace allettare su Facebook e ricevi più notizie di bellezza e suggerimenti quotidiani nel tuo feed.

Loading...