La storia di Karly Loyce è come una vera e propria fiaba

Le fiabe non si avverano, dicono, ma la storia di Loyce si avvicina molto. “Quando ero più giovane, non avrei mai pensato che mi sarebbe successo qualcosa del genere”, dice Loyce, 24 anni, cresciuto sull’isola della Martinica, dove ha recitato la modella al suo primo paio di tacchi a 13 anni e studia biologia in un’università in Francia. “È completamente diverso da questo mondo”, dice. “Stavo camminando dopo la scuola a Chantilly, e sono stata scoperta, subito dopo la scuola! È incredibile.”

È stata scritturata nella sua prima sfilata di moda, la sfilata dell’autunno 2015 di Céline, così in fretta, dice, “Ho fatto gli esami allo stesso tempo”. Era più nervosa per lo spettacolo che per i suoi test fino al momento in cui ha calpestato la passerella. “Mi sentivo come, Ah, va bene, non è così impossibile. E lo è stato magnifique et parfait!”dice Loyce, la cui prima lingua è il francese – che ha inchiodato il sentimento in qualsiasi lingua.Il mondo della moda è impazzito per lei.Céline l’ha lanciata nella sua campagna pubblicitaria, e case come Chanel, Stella McCartney, Rochas e Alexander McQueen l’hanno scoopata per i loro spettacoli della primavera 2016. Il suo grande successo è stato particolarmente apprezzato in un’industria attesa da tempo per la diversità, e una partenza dal 2013, quando alcune importanti case di moda sono state criticate per spettacoli che non includevano un solo modello nero.

Ora, con la carriera di Loyce salito alle stelle, spera in un cambiamento: “È molto importante vedere le ragazze nere e tutti i tipi di persone alla moda”, dice. “La moda dovrebbe apparire come uno specchio della società, è interessante vedere altri tipi di modelli perché siamo tutti diversi”. Con la sua gioia di vivere, Loyce è certamente unica nel suo genere. “Sono una modella, ed è così bella”, dice. “Sono qui!”

Fotografato da Patrick Demarchelier