In Memoriam: Eileen Ford, Model Industry Pioneer

Eileen Ford, che ha fondato la Ford Models con suo marito, Jerry, è morta oggi all’età di 92 anni. Ha rappresentato molti dei volti più famosi del mondo, tra cui Candice Bergen, Ali MacGraw, Lauren Hutton e Brooke Shields. Senza di lei, l’età della supermodella sarebbe stata molto diversa – negli anni ’80 e ’90, ha guidato le carriere di Kim Basinger, Jerry Hall, Christie Brinkley, Christy Turlington e Naomi Campbell. “Abbiamo interpretato Pygmalion con ragazze che non avresti mai creduto di poter realizzare”, ha scritto nel suo libro del 1968, Il libro di bellezza modello di Eileen Ford.

Eileen e Jerry Ford fondarono l’agenzia modello Ford nel 1946. Erano determinanti nel trasformare la modellizzazione da un hobby femminile – o peggio, sinonimo di prostituzione – in qualcosa di professionale e estremamente redditizio. Era anche famosa per aver recitato in loco parentis per le giovani donne che ha firmato. Era la “madre di tutte le madri del palcoscenico”, scrisse Rebecca Mead allettare nel 2001. “Nel mondo delle modellazioni a volte squallido … Ford [aveva] una reputazione senza eguali per la rettitudine.”

Quando le giovani donne arrivarono a New York per firmare con Ford, vivevano nella sua casa di città e vivevano secondo le sue regole. Voleva proteggerli. “Sono solo giovani donne che sono belle”, ha detto Allure. Ford potrebbe essere dura, anche a volte crudele. “Ho avuto una ragazza dalla California che ha detto che mangiava solo biscotti”, ha detto Ford. “Ho detto, ‘Beh, non mangerai così in casa sua.’ Così è andata nella sua stanza e ha sbattuto la porta e tu la sentivi mentre cercava di piangere, mi sono seduta fuori dalla porta e ho riso, finalmente, dopo due giorni, è uscita. “

Ford sapeva che per avere successo, i modelli dovevano essere più che semplicemente belli; dovevano essere commessi. “La gente pensa che sia tutto glamour, ma è davvero un duro lavoro”, ha detto Ford nel 2001. “E le ragazze che hanno successo hanno davvero successo perché ci lavorano. Penso che la parte difficile sia il sacrificio che fai del divertimento di essere Quando avevo la loro età, ricordo di aver pianto perché il mio ragazzo era partito con un’altra ragazza, o stava organizzando una grande festa con gli amici. Danzando o andavamo a vedere Glenn Miller, sai? per farlo, ma a loro piace quello che stanno facendo o non lo farebbero “.

La stessa Ford è nata a Long Island nel 1922. “Quando ero piccolo, facevo le bambole di carta”, ha detto. “E mia madre era ben vestita.” Andò a Barnard, dove incontrò suo marito, che studiava alla Columbia. Hanno fondato la loro agenzia omonima pochi anni dopo il matrimonio. “All’epoca conoscevo molto bene il mondo della moda”, ha detto allettare. “Sono ancora dipendente da questo: mi preoccupo di quanto sarà lunga la gonna.E ‘parte di me.Quando non potevo avere il maglione più splendido, ho comprato la lana e la maglia. Quando Jerry voleva i calzini argyle, Ho imparato a crearli, mi importava solo “.

Famosa a pieno titolo, Ford ha scritto diversi libri negli anni ’60 e ’70 sulla dieta, la bellezza e la modellazione. Era una dieta inveterata e disapprovata apertamente dei crescenti tassi di obesità in America. Aveva anche alcune nozioni meno moderne della politica di genere. “Gli uomini stanno lasciando le loro mogli proprio ora per le donne più giovani, io sinceramente credo che troppo spesso la moglie sia in colpa”, scrisse nel suo libro del 1975 Beauty Now and Forever: Segreti di bellezza dopo il 35.

Nonostante la sua reputazione di mamma-gallina, Ford ha prosperato in un’industria ferocemente competitiva. Nel 1977, una dipendente della Ford, Monique Pillard, lasciò l’agenzia per fondare Elite, portando con sé Janice Dickinson, Christie Brinkley e Beverly Johnson. Pillard disse a Mead che dopo che se ne andò, Ford le mandò una Bibbia con tutti i passaggi su Giuda sottolineati in rosso. Dopo quasi 50 anni al timone, Eileen e Jerry hanno consegnato la gestione quotidiana della loro azienda alla figlia Katie nel 1995. Nel 2001 la famiglia ha venduto l’azienda ad un conglomerato più grande (“Cambiare con i tempi è cosa il nostro business è “, ha detto Katie Ford al momento.)

Al momento della vendita, Eileen Ford rimase un po ‘inorridita da quello che vide come un declino negli standard. “Le modelle prima erano dedite alla moda, facevano i loro capelli, facevano il loro trucco, hanno portato i loro accessori”, ha detto. “Oggi le ragazze non pensano più a truccarsi da sole che a volare sulla luna.In passato, ai modelli interessava davvero il loro aspetto, ogni minuto, e questo ti dà un certo tipo di rispetto per se stessi.”

LINK CORRELATI:

• Pensi che le modelle vivano una vita bella? Pensa di nuovo

• Cosa è veramente come essere un modello

• Come invecchiare come una supermodella

Loading...