Gillian Anderson cita invecchiando

X-Files-Il tuo spettacolo paranormale preferito degli anni ’90, tornato in onda la notte scorsa dopo 14 anni. (Sì, anche noi ci sentiamo molto vecchi.) E mentre Gillian Anderson, che interpreta l’icona della ragazza-agente, l’agente Dana Scully, si è tenuta occupata a suonare un altro detective La caduta, il suo ritorno al personaggio di Scully ha la stampa che chiede a gran voce di parlare con Anderson. E per fortuna, è più che felice di divulgare i suoi pensieri su molte cose.

L’attrice 47enne ha dichiarato a Net-A-Porter perché pensa che l’industria dell’intrattenimento non abbia mai niente contro di lei e perché il pubblico sembra amarla così tanto. Dipende dalla sua onestà e volontà di radicare per le donne. “Mi piacciono molto le donne e le sostengo”, ha detto Anderson. “Io dico alle persone quando sono belle, dico alle altre attrici quando penso che il loro lavoro sia fantastico … Quindi penso che le donne si sentano relativamente a mio agio in mia presenza. Inoltre, perché non sono perfetto, lo sai? ho le cosce flaccide, sto invecchiando e ho 5’3 “. Parlo del mio fallimento nella società contemporanea in termini di palestra o cibo o altro. Penso che sia un educato apprezzamento che sono onesto. “

Un’altra cosa di cui Anderson parla è il fatto assurdo che quando X-Files è stato portato al tavolo per un riavvio, non gli è stato offerto lo stesso stipendio di David Duchovny. “Come al solito”, ha detto Anderson, “vengono da me con metà di ciò che vogliono offrire a David”. Le fonti hanno detto a The Hollywood Reporter che alla fine Anderson ha finito per essere pagato lo stesso importo di Duchovny, ma è comunque terrificante che inizialmente non sia stato il caso. **

Ancora più triste: Anderson ha dichiarato a The Daily Beast che ha dovuto combattere per ottenere la stessa paga durante il primo turno di X-Files negli anni ’90, e che all’inizio i registi dello show insistettero sul fatto che Scully fosse sempre a pochi passi dietro la sua controparte maschile. Ma in vero stile, Anderson lo ha cambiato durante il corso dello spettacolo. “Non so quanto è durato o se è cambiato perché alla fine ho detto: ‘Cazzo no! No!’ Non ricordo che qualcuno abbia detto: “OK, ora puoi camminare accanto a lui”. Ma immagino che abbia più a che fare con la mia intolleranza e sperma di quanto non sia una concessione che è stata fatta “, ha detto Anderson. Un’attrice che si difende dalle donne e non si caga quando si tratta di sessismo? Siamo davvero felici che Anderson sia tornato sotto i riflettori.

Vai su Net-A-Porter per leggere l’intera intervista.

X-Files è tornato: