Chrissy Metz su “This Is Us”, “Fat Shaming” e “American Horror Story”

Chrissy Metz sa perché la riconosci. Il personaggio che interpreta – Kate Pearson nel nuovo show più amato di quest’anno, NBC’s Questi siamo noi-È più-dimensioni, una rarità sulla rete televisiva. E mentre questa stagione ha visto Kate navigare in incontri con la vita e il melodramma di famiglia, la maggior parte delle sue trame si sono concentrate sui suoi sforzi per perdere peso: unirsi a un gruppo di perdita di peso, considerando un intervento chirurgico di bypass gastrico, controllando in una grassa fattoria.

Da parte sua? Metz non sa nemmeno quanto pesa. “Non mi preoccupo per i numeri”, dice a MarieClaire.com. “Mi fa solo casino.”

Non è stato facile arrivare qui. “Grasso era come una parodia”, dice la 36enne della sua infanzia. Il cibo era equiparato all’amore, come i panini al formaggio grigliato che sua nonna avrebbe fatto quando Metz sarebbe tornato a casa da scuola. Ma era anche il nemico: quando Metz era undicenne e cicciottella, sua madre la firmò per Weight Watchers. “Non posso dirti quante volte ho provato [a dimagrire]”, lamenta Metz, che a volte si descrive come “più-taglia”, “grande” e “sovrappeso”, ma raramente “Grasso.”

“Ma se lo avessi”, dice lei, “non avrei mai ottenuto questo ruolo”.


Immagine


Durante la scuola elementare e media a Gainesville, in Florida, Metz è stata vittima di bullismo per le sue dimensioni. Era anche il pagliaccio di classe, l’esecutore frizzante della sua famiglia-madre, patrigno, fratello, sorella e due mezze sorelle – che lei chiama “sale della terra, gente divertente e rumorosa”. Al liceo, era un maschiaccio che cantava in coro e pensava di andare alla scuola d’arte. Dopo il college, ha preso un lavoro come insegnante di scuola materna.

Un giorno, quando Metz aveva circa vent’anni, si è unita a sua sorella minore, Morgana, e poi a quattordici anni, a un’audizione a chiamata aperta. (“Abbiamo diversi papà, è alta e magra.”) Metz stava compilando i documenti per sua sorella quando un ex insegnante della scuola di Metz l’ha vista nella sala d’aspetto e ha suggerito anche l’audizione di Metz. “Sei qui per una ragione”, ricorda la donna. “Nel mio cuore, ero come,” Sì, mi piacerebbe “, ma avevo troppa paura della mia ombra”, dice Metz. Sua madre, Denise Hodge, spiega che Metz era sorprendentemente timido: “Con la famiglia e gli amici era il cut-up, ma le altre persone dovevano conoscerla per prima”.

Ci è andata comunque, cantando “Bella” di Christina Aguilera. Il giorno successivo, un manager chiamò la loro casa: voleva firmare Morgana per un contratto di modella e portare Metz a LA per un provino. “Ha detto: ‘Mamma, ho intenzione di vivere i miei sogni'”, ricorda Hodge. Pochi mesi dopo, Metz, il suo manager, e circa otto clienti per lo più adolescenti, si sono diretti ad ovest per la stagione pilota.

Come la più anziana, divenne l’assistente di fatto del suo manager, portando i bambini a fare audizioni, viaggiando avanti e indietro tra la California e la Florida per i prossimi anni fino a quando non si trasferì definitivamente a LA nel 2006. Il suo agente aveva bisogno di un vero assistente; Il manager di Metz la incoraggiò a prendere il lavoro. “Ero come, ‘Questo non è giusto, non sono venuto qui per quello'”, dice. Ma lei lo prese comunque e finì per diventare lei stessa un’agente. Recitare è diventato un hobby. “Non c’erano solo ruoli, e se ci fossero, sei il bersaglio della battuta”, dice.

Immagine

Fotografato da Roman Koval

Per un po ‘, Metz ha ottenuto in media solo un’audizione all’anno, dove avrebbe visto lo stesso gruppo di attrici più grandi (“così solidale e non dispettosa”, dice lei). Di tanto in tanto era la persona più grossa: “Ho camminato nelle stanze in cui molte donne pensavano che non dovessi entrare”, dice. “Stavano prendendo il telefono con il loro agente, ne sono sicuro.” Ha prenotato piccole parti con nomi di personaggi come “Chunk” e “Heavy Girl” nella sitcom Il mio nome è Earl e The Onion Movie, ma per il resto ha visto i suoi clienti prenotare ruoli più appaganti e costanti.

Ha trovato tutto così deprimente che ha guadagnato 100 sterline nel corso dei suoi 20 anni. “Mangio i miei sentimenti – quando sono felice, quando sono triste”, dice. Le dico che sono sulla stessa barca: ho lavorato molte ore e nella mia borsa c’è una barretta di cioccolato che ho portato in giro come ricompensa. Parlare di peso con Metz è catartico per me, come qualcuno che ha affrontato problemi di immagine del corpo e problemi di cibo – e i loro effetti a catena – tutta la mia vita.

Su di lei 30esimo compleanno, mi dice Metz, ha scambiato un attacco di panico per un attacco di cuore ed è atterrato nel pronto soccorso. Seguendo la sua “interruzione dell’ansia”, come lei lo chiama, è andata a fare alcune sedute con un terapeuta, ma per lo più è entrata nell’auto-aiuto e nella spiritualità, come leggere Deepak Chopra e andare all’Agape International Spiritual Center a Culver City. Un centinaio di sterline erano sparite in poco più di cinque mesi. “Quando tu fare metti giù il cibo e quelle sensazioni emergono, non sei più intorpidito “, dice.” Sei tipo, ‘Devo occuparmi di questo’. È difficile. “

Immagine

Come Imma Wiggles in American Horror Story: Freak Show
AMHS (FX)


Quando un ruolo nella serie 2014 di Ryan Murphy American Horror Story: Freak Show si avvicinò – Ima Wiggles, la Fat Lady della baraccone – tre amici diversi la mandarono un sms a proposito. “Volevano una ragazza molto grande, non volevano necessariamente fare un abito protesico”, dice Metz. “Volevano che fosse il più reale possibile.” Ha ottenuto la parte, e loro l’hanno messa in un completo grasso protesico comunque. “Ero tipo, ‘Aspetta, questa volta non sono grande abbastanza?'”

Tuttavia, le chiamate non stavano arrivando. “Com’è che ho avuto questa grande opportunità, un arco su uno spettacolo di alto profilo, e poi niente? Come, dammi una possibilità. Posso reggere il mio con Jessica Lange e Kathy Bates “, dice Metz. Pensò di tornare a casa per sempre. “Mia madre ha detto: ‘Potresti essere infelice in Florida, non inseguire i tuoi sogni, o potresti essere infelice a Los Angeles, inseguendo ciò che vuoi fare'”.

Forse è il suo interesse per l’auto-aiuto, ma Metz è il tipo di persona che crede di doversi fidare che tutto accada come dovrebbe. “Non incolpo necessariamente l’industria”, dice. “La gente non sapeva cosa fare con me.”


È passato un anno Poi un amico agente le parlò del ruolo di Kate, dicendo “Questo è così per te.” Metz ha letto la sceneggiatura e ha fatto un provino; è arrivata fino alla fase finale, insieme ad altre quattro attrici, tutte talentuose e morenti per un ruolo sostanziale in un pilota. “Con le ragazze più grandi, sappiamo che i ruoli sono pochi e distanti tra loro in generale, e tanto meno Questo tipo di ruolo “, dice.” Onestamente non so se avrei continuato a recitare se non avessi capito. Sarei stato assolutamente devastato. “

Immagine

Metz pensò di aver bombardato l’audizione e chiamato il suo agente dal parcheggio per dirgli la brutta notizia. Allo stesso tempo, sul suo schermo comparve un numero che non riconosceva. Pensava che potesse essere un collezionista di banconote – Metz ha detto di avere 81 centesimi nel suo conto in banca all’epoca – ma lei rispose comunque: Dan Fogelman, il creatore di Questi siamo noi, insieme al resto dei produttori. “Dissero: ‘Volevamo solo dirti che sei la nostra ragazza’. Ho detto, ‘Sto per farmi i pantaloni!’ Risero, io dissi loro: “Hai assunto una classe generosa”.

Quando il primo Questi siamo noi pianto ha fatto piangere i dirigenti – il pilota da solo ha un peso, una morte e un genitore scomparso da tempo – Metz sapeva che lo spettacolo avrebbe funzionato. “È una di quelle cose che credo che tutti abbiano bisogno in questo momento: un pianto catartico o una risata”, dice. “Lo spettacolo non è cinico, è caldo.”

La gente la ferma nel bagno e nei negozi di alimentari. Nel giro di pochi minuti dall’arrivo di Metz per il nostro incontro del brunch al GC Marketplace nella Valle, non lontano da dove vive, sia il proprietario del bar che una manciata di commensali si avvicinano per stringergli la mano. Raggi di Metz e li ringrazio profusamente. Mi racconta come, quando sua sorella Morgana ha dato alla luce, le infermiere di Morgana hanno scoperto che era imparentata con Metz e le ha fatte fare a Metz FaceTime per salutarlo.

Immagine

Al 22 ° Annual Critics Choice Awards
Getty Images


Le poche donne in TV che si aggirano tra minuscole taglie di campionamento e taglie forti – le donne di cui mi piacerebbe abitare il corpo – sono ancora chiamate di routine “grasse”. A meno che non si tratti di un reality show sulla perdita di peso, le donne americane più grandi, la cui taglia media è di 16, raramente si vedono in TV. È una delle ragioni per cui Metz pensa che il suo personaggio sia così amato: “È una rappresentazione davvero grezza e vulnerabile di una donna più grande”. Kate è l’unico membro grasso della sua famiglia: il suo fratello gemello biologico, Kevin, un attore di sitcom che cerca di essere preso sul serio, è interpretato da Justin Hartley, un ex ciarlatano e ultra-elegante, una ex star della soap opera; il suo fratello adottivo, Randall, interpretato da Sterling K. Brown, è un mago della finanza che cerca suo padre. È quella sensazione di non adattamento, anche nella tua stessa famiglia, che lo rende Questi siamo noi lavoro. “Kevin viene giudicato solo per il suo aspetto, Randall si sente inadeguato”, dice Metz. “Ci sentiamo tutti in quel modo, ci sentiamo tutti fuori posto”.

Metz è a suo agio a parlare delle somiglianze tra la sua vita e l’arco del personaggio di Kate; le loro differenze sono più difficili da trasmettere ai fan. Nello show, Kate ha acquistato due posti su un volo di cross-country. “Io ho non ho mai comprato due posti, “dice Metz,” ma ho avuto persone che mi guardavano, mi guardavano con lo sguardo puzzolente, e forse si alzavano e andavano da qualche altra parte “, dice Metz.” Giusto. Quello che dovevo imparare è che non è personale. Se hanno pagato per il loro posto e mi capita di riversare su di esso e questo li offende, questa è la loro roba “.

Almeno non ha più bisogno di preoccuparsi dei collezionisti di banconote che la chiamano. Ora che lo spettacolo è stato rinnovato per altre due stagioni, Metz sta cercando di adeguarsi a un po ‘di sicurezza finanziaria ritrovata. Vive ancora in un appartamento nel Valley Village con un coinquilino e non è una da spendere: ha finalmente acquistato un laptop (il suo primo) dopo che Niecy Nash le ha detto che meritava di comprarsi qualcosa di carino. Lo studio ha dato a Metz una borsa Louis Vuitton, ma non è nemmeno sicura di averne bisogno. (Sua sorella si è offerta volontaria per togliersela di mano.) È la prima volta nella sua vita che ha avuto soldi, ed è riluttante a mettersi troppo comoda. E poi c’è il costo letterale di essere una stella nascente. “Le persone non si rendono conto di quanti soldi hai da spendere: styling, pubblicità, un manager e il tuo agente. Questo è un pezzo di cambiamento”.


A prescindere dal peso del suo alter ego, la vita amorosa di Kate è stata al centro della trama dello show, distinguendola dai pochi altri protagonisti della storia della TV. Gli uomini si innamorano di lei inaspettatamente, tra cui un compagno di dieta in un gruppo per la perdita di peso e un dipendente con fossette nel campo fatato. Chris Sullivan, che interpreta il suo fidanzato Toby nello show, indossa imbottiture: suona solo in TV. “Ero come, ‘Perché Toby deve essere grande? Inoltre, possiamo avere alcuni uomini neri o latino?”

Eppure, lei dice, “Sono contento che le persone siano come, ‘Yo, sono in Kate.’ Per tanti progetti, la ragazza grassa è la ragazza segreta, non è attraente, nessuno vuole uscire con lei. “

Immagine

Con il fidanzato Josh Stancil al 25 ° Annual Elton John AIDS Foundation Academy Awards
Getty Images


Quando si tratta di rapporti di vita reale, Metz attribuisce il suo successo alla sua fiducia. “Non devo avere un uomo nella mia vita, e penso che gli uomini siano attratti da questo”, dice. E lei non compra la banalità che le persone vedono oltre il suo peso per una personalità scintillante dentro. Alcuni uomini come lei perché del suo peso – che lei non pensa sia rara, non è così accettabile per parlare. “So che gli uomini – o le donne, chiunque tu sia attratto – sono attratti dalle donne con qualcosa – qualcosa, ma perché ci viene insegnato che [sottile] è bello, è più accettato come le ragazze magre, è strano se gli uomini come le ragazze grandi, tipo, oh, hai un feticcio? ”

Negli ultimi cinque mesi, Metz ha frequentato Josh Stancil, con una fotocamera presa in mano Questi siamo noi. Mentre avvolgeva il secondo episodio, lei lo vide mentre metteva le cose nel suo camion e mangiava una ciotola di taco. “Ero tipo, oh è carino, con i pantaloncini e il cappello all’indietro, un po ‘mascolino”, dice ridacchiando. “Prima ancora che me ne accorgessi, ho gridato:” È meglio che rallenti o che soffochi sul cibo “. Di solito sono un po ‘più carismatico di questo, lo giuro. ” Si salutavano sul set e dopo un mese le chiedeva da bere. “E ‘stato molto inaspettato”, dice. “La mia priorità era il mio lavoro e non stavo cercando di far esplodere il mio grande scatto, Josh mi ha persino offerto di andare a lavorare su un altro spettacolo.”

È, come dice lei, “non paffuto”. Ha pesato più dei fidanzati prima, incluso il suo ex-marito (a 28 anni, Metz ha sposato uno sceneggiatore, hanno divorziato cinque anni dopo e sono ancora amici). Stancil le disse che non aveva mai frequentato nessuno con una taglia in più. “Sono tipo, ‘E’ strano? ‘ Lui è come, ‘No’ E questa è la fine. ” Quando andò ai Golden Globes, mise un biglietto nella sua patta che diceva: “Sei la ragazza più bella della stanza, buona fortuna, stasera, divertiti”.


Per percorrere il tappeto rosso dei Golden Globes, Metz intendeva indossare un abito di Christian Siriano. La stilista – una delle poche couturier che vestono le celebrità non campione – ha realizzato i suoi due pezzi personalizzati. Ma a causa di un infortunio alla gamba, ha finito per indossare un abito viola che il designer Nathan Paul aveva fatto per un altro evento.

La sua stilista, Jordan Grossman, ha una relazione con i marchi plus size. “Society Plus, Torrid, Eloquii vogliono disegnare cose per me”, dice. “Sono così grato per i designer che sono entusiasti, ricordo che sono cresciuto e che non ho avuto nessuna possibilità, ma altri designer non si sono davvero messi in contatto. Non so perché pensano che i loro vestiti perdano integrità essendo tagliati più grande, ma è la loro arte, sarebbe bello se Valentino fosse tipo, “Ehi ragazza, vuoi un vestito?” “alza le spalle. Se avesse avuto la sua scelta, le sarebbe piaciuto indossare anche Alexander McQueen e Carolina Herrera.

Immagine

Metz riesce a sembrare allo stesso tempo sobrio e indignato per la sottile definizione hollywoodiana di desiderabilità. “Le dimensioni non equivalgono alla bellezza, non capisco perché sia ​​una cosa, beh, lo so, perché i media ci hanno detto che è sottile, ma è così? Perché penso che la gente sia triste a non mangiare e fumare sigarette, ” lei dice. “Ho avuto coinquilini che erano ragazze magre e che lavoravano costantemente cercando di rimanere sotto una certa dimensione, anche la ragazza media sembra dieci chili più pesante sullo schermo.” Coraggioso potrebbe essere una parola abusata, ma è quello che mi viene in mente quando Metz discute il suo corpo così chiaramente e pubblicamente. La dieta è spesso un segreto colpevole, di cui ho iniziato a scrivere e parlare solo di recente con gli amici. Per così tante persone, è una battaglia completamente privata.

“Voglio perdere peso”, concede Metz. “Ma non perché qualcuno mi stia dicendo di farlo.” Infatti, lo scorso novembre, Persone ha pubblicato una breve intervista a Metz sulla trama della perdita di peso del suo personaggio, e se starebbe a fianco di Kate. “È sicuramente una conversazione che abbiamo avuto, ed è nel mio contratto”, ha detto in quel momento. Ora lei afferma che era falso. “Nulla è obbligatorio, non è come, Se firmi questo contratto devi farlo. Non abbiamo nemmeno parlato di un numero reale con Kate. Mai.”

Il suo obiettivo è semplicemente “essere proporzionato, ho un sacco di peso nello stomaco”. Un top di taglia 24 potrebbe essere troppo aderente, ma indossa un pantalone di 18 o 20 anni. “Voglio solo … non avere un numero, ma avere il mio corpo in una forma diversa.”

Immagine

Camminando sul tappeto rosso dei Golden Globes 2017
Getty Images

In questo momento sta cercando di mangiare pasti equilibrati e alcuni spuntini sani. È un approccio più dolce della grassa fattoria in cui si è cacciata Kate. Non che lei avrebbe escluso un approccio più rigoroso alla perdita di peso. “Mi piacerebbe andare avanti Il più grande perdente, dove è una cosa concentrata, “dice, che è sorprendente, data la sua positività al corpo.In un primo momento sembra essere più sulla fantasia di perdere peso velocemente, di non avere nient’altro da fare che esercitare, ma poi inizia a parlare di storia di famiglia. “Mio padre è un ragazzo grosso; ha avuto un intervento di bypass quadruplo, ed è spaventoso. Sono cose reali che accadono in famiglie con persone in sovrappeso, e non voglio “, dice.

Fin dalla sua crisi a 30 anni, ha cercato di raggiungere un rapporto sano con il cibo, ma è difficile. “Se sono sconvolto o devo affrontare qualcuno, sono tipo, ‘Mi sento davvero icky. Lasciami avere un burrito.’ Credo che se non avessimo imparato le nostre lezioni, continueranno a venire e gireranno intorno, ovviamente non l’ho capito con il cibo. “

Le chiedo se è diventata abbastanza popolare che i direttori di casting e i produttori stanno vedendo oltre le sue dimensioni e considerandola come, diciamo, la protagonista di una rom-com. “Non mi è stato offerto alcun ruolo”, dice. Ma va bene, Metz è impegnato a fronteggiare gli stimmi. A marzo, sta eseguendo una lettura teatrale dell’opera di Neil LaBute Maiale grasso, sulle conseguenze sociali di un uomo che esce con una donna più grande. Il gioco funziona come una critica agli standard di bellezza della società; idealmente andrebbe in produzione sul palcoscenico o come film.

Un giorno spero che vivremo in un mondo che è pronto per una commedia romantica la cui eroina sembra essere grassa. Un film su una donna che è reale, e sfumata, e che ha molti strati, solo uno dei quali è che non è una taglia 4. E a tutti gli agenti là fuori che provano a lanciarlo: Chrissy Metz è la tua ragazza.

Fotografia di Roman Koval; Capelli di Rob Talty a Forward; Trucco di Natasha Severino alla Forward


Loading...