Ashton Kutcher ha aperto i SAG Awards con una protesta del divieto di rifugiati – Ashton Kutcher SAG Awards

Ashton Kutcher ha aperto i SAG Awards con una dichiarazione audace contro il divieto di immigrazione di Donald Trump. Il suo apripista ha affrontato direttamente il problema e ha dato il tono allo spettacolo, durante il quale molte altre celebrità, tra cui Sarah Paulson, Julia Louis-Dreyfus e Mahershala Ali hanno toccato l’attuale clima politico.

“Buonasera, colleghi membri del SAG e tutti a casa e tutti negli aeroporti che appartengono alla mia America”, ha detto nelle sue osservazioni iniziali. “Tu fai parte del tessuto di chi siamo e ti amiamo e ti diamo il benvenuto.”

Prima di oggi, Kutcher si è rivolto a Twitter per denunciare il divieto di immigrazione e condividere la connessione personale di sua moglie, Mila Kunis, con la questione.

“Mia moglie è venuta in questo paese con un visto per rifugiati nel bel mezzo della Guerra Fredda! Il mio sangue sta bollendo proprio ora!” ha scritto. “Non siamo mai stati una nazione costruita sulla paura, la compassione che è l’etica fondamentale dell’America, le nostre differenze sono la sostenibilità 2R fondamentale”.

Seguire Marie Claire su Facebook per le ultime notizie sulle celebrità, i consigli di bellezza, le letture affascinanti, i video in tempo reale e altro ancora.