11 Consigli per le carte di credito Le persone hanno bisogno di sapere: come ottenere carte di credito, migliori carte premio

Se sei cresciuto durante la recessione più recente, il pensiero di ottenere persino una carta di credito può sembrare intimidatorio. Arrivare alla maggiore età, o anche provare a iniziare una carriera, in un periodo di incertezza economica può farti desiderare di scoiattolare tutti i tuoi soldi in monete, in stile Scrooge McDuck. Ma fino a quando il sistema non cambia, dobbiamo lavorare tutti al suo interno e il modo per padroneggiare il sistema è ottenere un buon credito.

Il modo migliore per stabilire un buon credito e, a volte, per ottenere denaro o viaggi premio, è utilizzare le carte di credito. Secondo i dati recenti del sito web Magnify Money, 195 milioni di americani usano le carte di credito, con una media di 2,3 a persona. Ma meno della metà delle famiglie paga le bollette per intero ogni mese, e in totale gli americani hanno un enorme debito di 527 miliardi di dollari nelle carte di credito.

Questi numeri possono sembrare giustamente intimidatori, ma ci sono strategie semplici che puoi usare per iniziare a costruire crediti che ti aiuteranno a lungo termine. E se spendi in modo responsabile, puoi ottenere molti fantastici vantaggi lungo la strada. Ecco cosa devi sapere.

1. Hai bisogno di almeno uno per costruire un futuro finanziario.

Vuoi comprare una casa un giorno? Sarà davvero difficile fare a meno delle carte di credito, anche se hai paura di prenderne una. “Una delle cose migliori che una carta di credito può fare è aiutarti a mantenere e costruire un punteggio di credito da buono a eccellente con uno sforzo minimo o nullo”, afferma Nick Clements, cofondatore di Magnify Money e veterano del settore delle carte di credito. “Un punteggio di credito riguarda l’affitto di un appartamento, l’acquisto di un’auto e il premio dell’assicurazione auto”. Secondo Consumer Reports, un cattivo punteggio di credito è peggio di una condanna per ubriachezza quando si tratta dei costi dell’assicurazione auto.

Una volta che ti senti a tuo agio con una carta di credito, potresti volerne avere una seconda solo per essere al sicuro, dice Liz Weston, editorialista di finanza personale di NerdWallet e autrice del libro Your Credit Score. “Non vuoi essere legato a un emittente di carte di credito”, dice. “Se viaggi, è essenziale, perché se una carta di credito viene chiusa per frode e devi aspettare che venga visualizzata un’altra persona, questo può essere molto scomodo.”

Non è necessario portare un saldo di mese in mese per costruire credito. Questo è un mito comune.

2. Ma non è necessario spendere molto per costruire credito.

Se hai paura del credito, sappi che puoi mettere quasi tutti i soldi sulla tua carta di credito e questo aiuterà il tuo punteggio, a condizione che tu paghi puntualmente e integralmente ogni mese. Non ripetere, non-Ne bisogno di portare un saldo di mese in mese per costruire credito! Questo è un mito comune, ma non è vero al 100%, e infatti, non dovresti mai, mai, accumulare debiti con carte di credito se puoi farcela, perché dovrai pagare interessi costosi in cima alla tua bolletta.

Quindi prendi una carta di credito senza una tariffa annuale, metti la tua sottoscrizione Netflix su di essa e impostala per eseguire automaticamente il saldo completo dal tuo conto corrente ogni mese. Quindi metti la tua scheda fisica in un posto sicuro in un cassetto da qualche parte, e boom: stai costruendo credito. La chiave è usare le tue carte con leggerezza, ma regolarmente, e pagare il saldo per intero ogni mese. Ringrazia te stesso quando hai bisogno di comprare una macchina in fondo alla strada.

3. Una carta di debito non può proteggerti come una carta di credito può.

Le carte di credito offrono molta protezione contro cose come il furto d’identità. Ad esempio, se qualcuno ruba la tua carta di credito e fa shopping, puoi contestare le spese e non doverle pagare. Le carte di debito offrono anche protezioni simili, ma la differenza è quando un ladro effettua addebiti con la tua carta di debito, quel denaro è già andato, e devi lottare per riavere i soldi nel tuo conto corrente. Se quel criminale carica $ 1000 con la tua carta di debito, quel $ 1000 è andato, almeno per un po ‘, e questo può influenzare altri conti. “Non userei altro che una carta di credito per gli acquisti online”, afferma Liz Weston, editorialista di finanza personale presso NerdWallet e l’autrice del libro Il tuo punteggio di credito. Inoltre, le carte di credito offrono caratteristiche come l’assicurazione di viaggio, la copertura delle auto a noleggio e l’assicurazione furto e perdita, quindi se acquisti regali di Natale e vengono rubati, sei coperto.

4. Non hai credito? C’è ancora una carta per te.

Se sei nuovo di zecca nel mercato del lavoro e non hai alcun punteggio di credito, hai due opzioni. Se sei uno studente, puoi aprire una carta di credito per studenti, che spesso puoi ottenere co-firmata dai tuoi genitori se non hai ancora un reddito indipendente. E se non sei a scuola, potresti essere in grado di aprire una carta di credito protetta, in cui depositi un deposito e ottieni un limite di credito mensile pari a quello che hai depositato. Dopo un po ‘, la società emittente della carta di credito controllerà il tuo account e, se sei stato responsabile del tuo credito, potrebbe decidere di convertirti in una normale carta di credito e restituirti il ​​deposito. Considera le ruote di addestramento di carte sicure per la cosa reale.

Immagine

Stocksy

5. Puoi avere diverse carte di credito, ma assicurati di stare attento.

Le agenzie di credito esaminano il tuo “utilizzo”, ovvero quanto spendi rispetto al limite di credito. Quindi, se spendi $ 500 al mese, è meglio spenderli su tre carte con un limite di $ 1000 ciascuno invece di spenderli tutti su una sola carta, perché è tutta una questione di rapporto tra debito e credito. Ciò potrebbe incoraggiare le persone a iscriversi per un sacco di carte di credito, soprattutto considerando tutti i vantaggi che si possono ottenere. Ma pensaci due volte, Weston dice: “Richiedere un ammasso di cose in una volta ti fa venire il credito, quindi spara almeno una volta ogni qualche mese. (Questo è il motivo per cui non dovresti fare domanda per nessuna carta nel momento in cui stai ricevendo un mutuo.) E una volta che hai più carte, può essere difficile tenerne traccia di tutte, monitorarle tutte per frode e assicurarti che state abituandovi regolarmente. E le tasse annuali su alcune carte possono davvero aggiungere. Quindi assicurati di fare ciò che è meglio per il tuo stile di vita.

6. Sempre, sempre, leggere la stampa fine.

Beverly Harzog, esperto di carte di credito e autore di Il piano di fuga dal debito, Le carte di credito possono nascondere molte cose che non si conoscono nella stampa fine del contratto. “Non ti diranno nessuna delle cose discutibili sul sito web [di iscrizione]”, dice. “Devi scavare per cose.” Prima di ottenere la carta, clicca in giro fino a trovare la pagina Termini e condizioni. Leggi tutto E dopo aver ottenuto la tua carta, leggi l’informativa completa, non solo la casella con le tasse e i tassi di interesse. In questo modo, saprai cose come restrizioni sui premi, come ricevere il tuo bonus di iscrizione solo se spendi una certa somma nei primi mesi.

7. I tuoi bonus “cash back” non vengono dal nulla.

Ogni volta che acquisti qualcosa con una carta di credito in un negozio, il negozio deve pagare da qualche parte circa l’1,7% al 2% della tua fattura alla società emittente della carta di credito. Ed è quel taglio che a volte finisce per tornare da te sotto forma di rimborso. Quindi non andare a spendere un sacco di soldi pensando di ottenere una ricompensa per il rimborso sulla carta. In realtà, è più come un rimborso fiscale: in pratica hai già pagato il denaro e lo stai recuperando con i premi della tua carta. Nick Clements di Magnify Money nota che le società di carte di credito sono in una guerra di offerte così intensa per i clienti che a questo punto non si dovrebbe ottenere una carta di credito che offra meno del due percento di contanti sulla maggior parte degli acquisti.

8. Potrebbero farti spendere di più.

Pagare con la plastica potrebbe farti spendere di più in generale. Uno studio del 2001 del MIT ha scoperto che le persone erano disposte a pagare di più in un’asta per lo stesso articolo se stavano pagando con il credito rispetto al contante, e da allora più studi hanno confermato l’effetto, secondo la New York Times. E questo è anche senza considerare quanto sia facile pagare con il telefono in questi giorni.

“Sembra meno reale”, afferma Jean Chatzky, presentatore del I suoi soldi podcast e autore di Prova dell’età. “Con tutte le innovazioni tecnologiche, con Venmo e con Apple Pay, è molto più semplice spendere senza pensarci: prima dovevi tirare i soldi dal tuo portafoglio, e dovevi vedere quando quei soldi sono finiti. ” Chatzky consiglia di non salvare i dati della carta di credito su un dispositivo mobile a pagamento o su siti di shopping online, perché inserire fisicamente i dati della carta di credito ti fa pensare a cosa stai spendendo i tuoi soldi.

9. Conservare le carte di credito potrebbe non essere la soluzione migliore.

Esistono due tipi principali di carte di credito: quelle che ti danno un vantaggio sulle vendite e forse uno sconto in un negozio come Macy’s, e quelle che forniscono finanziamenti su articoli di grandi dimensioni. Nessuno dei due è il miglior affare per la maggior parte degli acquirenti, dicono gli esperti. Chatzky dice che la tua carta di credito tipica del negozio ha un tasso di interesse molto più alto di una carta di credito di una banca, ei limiti di credito sono molto più bassi. Se ne prendi uno, ti consiglia di usarlo solo per quel rivenditore e di pagare sempre per intero ogni mese. È possibile ottenere vantaggi come sconti negozio e vendite anticipate, ma i tassi di interesse sono killer se si tiene un equilibrio. “Bisogna soppesare i benefici che le carte dei negozi offrono contro i benefici derivanti dall’utilizzo della migliore carta cash back o miglia”, afferma Chatzky.

Ma il secondo tipo di linea di credito – il tipo che useresti per comprare mobili, per esempio, o gioielli costosi – è uno da cui dovresti sempre fuggire. Nick Clements di Magnify Money dice che quelle offerte tirano un trucco subdolo che potresti non sapere nemmeno. Quando un negozio ti promette un interesse pari a zero per sei mesi, non significa che lo rinuncino, intendono rimandarlo. “Durante quel periodo zero-percento, tengono traccia di ciò: se non paghi il saldo per intero, ricevi una carica retroattiva, ed è come se non avessi mai avuto l’offerta”, dice Clements. Se si desidera effettuare un grande acquisto senza interessi, molte banche e emittenti di carte di credito hanno offerte di interesse a zero per cento, senza gli asso nella manica. Quindi non farti ingannare dal tono di vendita al registro. Fai la tua ricerca in anticipo.

Quando un negozio ti promette un interesse pari a zero per sei mesi, non significa che lo rinuncino, intendono rimandarlo.

10. Non tutte le carte premio funzionano per tutti.

Se porti un saldo sulla tua carta di credito, non avvicinarti alle carte premio, dice Liz Weston di NerdWallet; invece, andare per una carta che ha un tasso di interesse super-basso. Ma se non porti un saldo, ci sono tonnellate di carte premio che potrebbero funzionare per te. Le carte di credito dell’hotel possono darti lo status di elite, mentre le carte compagnia possono darti i vantaggi che di solito devi pagare, come l’imbarco anticipato o il check back gratuito. Le carte di credito di viaggio generali, come la carta Capital One Venture o Chase Sapphire Preferred, ti danno punti che puoi usare ovunque. Ma assicurati di utilizzare questi punti; uno studio del 2011 della società di ricerca Colloquy ha rilevato che gli americani lasciano miliardi di dollari di premi sul tavolo ogni anno.

Se tutti i punti premio e miglia di viaggio ti confondono, opta per una carta cash back che ti premia per gli acquisti che si tendono a fare, sia che si tratti di benzina o generi alimentari o di uscire a cena. Indipendentemente dalla carta che scegli, Weston ti consiglia di controllare la tua carta ogni anno o giù di lì per assicurarti che i premi corrispondano ancora alle tue esigenze. “Entrano con un grande bonus sgargiante e una tariffa davvero ricca, perché vogliono che la gente si iscriva per questo, e poi i programmi si annacquano nel tempo”, dice.

Pubblicità – Continua a leggere sotto

11. Sopra la tua testa? C’è aiuto per te.

Se stai annegando nel debito della carta di credito, Beverly Harzog dice che c’è aiuto per te. Raccomanda la National Foundation for Credit Counseling, che ti fornirà la consulenza necessaria a poco o nessun costo. “Se qualcuno entra nella loro testa, sentendosi come se fosse nell’oceano, cerca di raggiungere qualcuno”, dice. “Sono stato in debito con carta di credito prima di vent’anni, ed è una sensazione terribile, quindi ricordati che puoi raggiungere”.

Seguire Marie Claire su Facebook per le ultime notizie sulle celebrità, i consigli di bellezza, le letture affascinanti, i video in tempo reale e altro ancora.

Loading...