I capelli da sposa mi fanno sempre piangere

Mi sono fatto fare i capelli professionalmente per due matrimoni. Entrambe le volte ho pianto perché l’ho odiato così tanto. Nessuna delle due volte sono stata la sposa. Se mai mi verrà chiesto di partecipare a un altro matrimonio – il che, dopo le mie passate esibizioni, è improbabile – non farò i miei capelli professionalmente fatti.

Una parte è colpa mia. Odio indossare i miei capelli, eppure continuo a ricevere aggiornamenti per i matrimoni perché la persona che lo fa è un professionista, e mi è stato insegnato che ottenere i capelli da un professionista è un piacere raro che non si dovrebbe mai rifiutare. È una possibilità di apparire migliore di quanto tu abbia mai visto! È il tuo mini-Oscar personale! Forse è a causa di queste aspettative incredibilmente alte che non sono mai felice con i capelli da sposa.

Durante il matrimonio più recente, lo scorso fine settimana, ho apparentemente fatto tutto bene. Sono andato su Pinterest. Ho portato una foto del più semplice panino basso immaginabile e ho ripetuto le parole “sciolto” e “disordinato” a intervalli di 30 secondi per assicurarmi che mi sentisse dire “sciocca” e “disordinata”. Sembrava che lei fosse. Lei annuì e disse: “Totalmente”. Eravamo, come si suol dire Laurea in paradiso, vibing. Ma come chiunque abbia visto anche cinque minuti di Laurea in paradiso lo sa, la cosa che segue sempre le vibrazioni è singhiozzante e urla, “ABBIAMO UN COLLEGAMENTO!” a un cameraman spassionato. Ciò che questa parrucchiera, peraltro adorabile, aveva fatto, non era sciolto e disordinato, ma era intonacato sulla mia nuca, così da non somigliare affatto a Alexa Chung e ad una ragazza che si era fatta i capelli per un matrimonio.

Dopo che la sposa mi ha ricordato che questo non era, in effetti, il mio giorno speciale e se non stava piangendo, non dovrei esserlo, ho avuto un’importante realizzazione: se il credo del dottore è “prima non nuocere”, l’hairstylist del matrimonio è “non deve muoversi per tutta la notte”. E non sono più in grado di convincere un medico a prescrivermi Percocet per un mal di testa piuttosto che convincere un hairstylist del matrimonio a non mettere 30 forcine tra i miei capelli fini e sottili. D’ora in poi, sarò il mio hairstylist di nozze e, si spera, piangerà meno dei miei capelli ai matrimoni di altre persone.

LINK CORRELATI:

• Sono in un matrimonio. Ho i capelli corti. Aiuto.

• Dì “I Do” a Wedding Updo

• 17 nuove acconciature da sposa da provare

Loading...